Registrati | Accedi Area utente

Adriano Farano:watchup e Silicon Valley mi hanno cambiato la vita

scritto il 26 Giu 2014 da in Prima paginaarticolo letto 1.564volte

adriano farano

Ai più Adriano Farano e Watchup diranno poco, ma a tutti la Silicon Valley subito fa pensare alla culla della tecnologia e delle startup innovative, qui c’è facebook, microsoft, paypal, google, apple ed è qui che Adriano Farano ha realizzato il suo sogno.

Chi è Adriano Farano?

Le sue origini sono campane, Costiera Amalfitana e in particolare Cava dei Tirreni, cittadina ai più sconosciuta, ma in realtà in Italia è restato molto poco, partito prima con l’Erasmus per Strasburgo dove ha fondato CasaBabel.com, un giornale online multilingue che ora vanta 35 redazioni sparse per il mondo, uno dei primi progetti europei di giornalismo partecipativo. In seguito parte per la California con una borsa di ricerca dell’Università della California. La stessa prevedeva che restasse solo un anno. Adriano Farano era andato con moglie e figli al seguito, alla fine dell’anno proprio non voleva ritornare indietro e quindi si è dato da fare. Ha ottenuto prima un visto per “stranieri con particolari abilità”, in Italia magari c’è lo stesso visto, ma in uscita e non in entrata.
Ha iniziato quindi a lavorare a Watchup e a cercare finanziatori, dopo un anno ha raccolto 500.000 dollari, in Italia trovare finanziatori privati è abbastanza insolito…non tutto però è stato facile perché, come lui racconta, i primi appuntamenti alla ricerca di finanziatori sono andati male. Ora è arrivato a raccogliere oltre un milione e mezzo di dollari, di cui un milione pare solo da Microsoft.

Adriano Farano e watchup

A questo punto tutti son curiosi di sapere cosa sia Watchup. Si tratta di un App disponibile ora per Ipad e Iphone, ma Adriano Farano sta lavorando per renderla operativa anche su Android. Ancora una volta si punta sul giornalismo e anche in questo caso può essere definito partecipativo. Watchup permette, con un’unica, applicazione di vedere video news di più emittenti televisive, come dire: il pluralismo a portata di iPad ed Iphone.
Tra i finanziatori oltre Microsoft, anche Gordon Crovitz (ex direttore del Wall Street Journal) che di progetti giornalistici vincenti forse ne costiera amalfitanacapisce qualcosa.
Sarebbe stato possibile in Italia? Se pensiamo a tutti coloro che dall’Italia scappano anche con prodotti vincenti, “no”, la risposta non può essere diversa.

Quali le origini “professionali” di Adriano Farano?

Gli esordi nel giornalismo sono stati a nove anni quando, dopo aver imparato a fotocopiare nell’ufficio del padre, capì che i suoi compagni su un grande avvenimento, come la caduta del muro di Berlino, erano digiuni di informazioni e ciò proprio non andava bene, quindi iniziò a scrivere e stampare una sorta di giornalino da distribuire a scuola a 500 lire, non poche visto che siamo nel 1989 e i giornali dei grandi non costavano molto di più. La maestra non gradì questa iniziativa imprenditoriale… E’ lo stesso Adriano Farano a parlare di questa iniziativa nel suo blog.

Share Button

OkNotizie
Nadia Pascale

Nadia Pascale

twitter facebook google plus

Gli articoli di (64)

facebook facebook
Articoli recenti