Alitalia: a breve la firma con Etihad

0
3

etihadairwaysethiopia2012

Hogan ha dichiarata di voler concludere le trattative con Alitalia per fine mese. Ma, tra accordi sindacali ed investimenti per appianare il debito della compagnia, il risultato sembra ancora lontano.

Oggi si è tenuto l’incontro tra il numero uno di Etihad, James Hogan, e l’amministratore delegato di Alitalia Gabriele Del Torchio, in occasione dell’inaugurazione del volo Roma – Abu Dhabi. Hogan ha dichiarato che nonostante la necessaria diminuzione del numero di dipendenti, in futuro ci potranno essere nuove opportunità di lavoro. Presente all’incontro anche il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi.

La compagnia araba è da qualche mese interessata all’acquisizione del 49% delle azioni della compagnia aerea di bandiera. Questa tuttavia deve riuscire a garantire liquidità fino all’effettiva fusione/acquisizione da parte di Eithad. Le perdite, nel 2013, hanno superato i 500 milioni di euro, ma l’amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, ha dichiarato che gli istituti di credito faranno la loro parte. Le altre banche creditrici sono Intesa Sanpaolo, Banca popolare di Sondrio e Monte dei Paschi di Siena. Rimane invece incerta la partecipazione di Poste Italiane, il cui amministratore delegato Francesco Caio ha espresso la cautela. Caio ha in particolare riferito che “il nostro faro è il mercato”, e che dunque sarà il mercato a guidare le scelte di Poste Italiane, anche in merito alla questione Alitalia.

Nelle ultime ore il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi aveva reso nota la decisione di procedere comunque, una volta ottenuto il 50% più uno dei voti, alla conclusione dell’accordo sindacale con Alitalia, in occasione dell’imminente accordo con Etihad.
La proposta del governo è infatti quella di ricollocare, rispetto ai 2251 dipendenti a rischio licenziamento, 616 di questi. 681 persone verranno invece esternalizzate entro fine anno, mentre 954 persone verranno messe in mobilità, ma con contratti di ricollocamento.
“Io spero che la CGIL dica di sì, ma ognuno si assume le proprie responsabilità” ha sottolineato infine il ministro di fronte ai giornalisti.

Il dossier dell’accordo Etihad-Alitalia verrà sottoposto a fine mese all’Unione Europea.

- Pubblicità -
CONDIVIDI
Lorita Russo
Sono la Responsabile Marketing di Generazione Web, editor ed articolista. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee ed un sito di guide