Bordeaux, nel cuore dell’Aquitania..

Bordeaux_piazza-della-borsa

Non lontano dalle onde dell’Oceano Atlantico, Bordeaux si presenta come una delle città più interessanti di Francia, che ha mantenuto la sua identità nonostante alcuni cambiamenti del tessuto urbano. Il suo Museo di Belle Arti è secondo solo al Louvre di Parigi.

Per fare un giro che tocchi alcuni dei punti più interessanti della città, possiamo partire dalla magnifica piazza della Borsa. E’ spettacolare nelle belle giornate terse, la vista dei suoi palazzi che si riflettono nell’azzurro specchio d’acqua della Garonne, le Miroir d’Eau. Si tratta della Camera di Commercio e del Museo della Dogana:  d’estate è il luogo più rinfrescante…La piazza sorse nel 1749 col nome di piazza Reale in omaggio ai Bordolesi del re di Francia. Durante la Rivoluzione Francese la statua del re fu buttata giù dal cavallo e il luogo venne chiamato piazza della Libertà. Solo nel 1869 divenne piazza delle Borse.Molto bella è anche la fontana con tre figure femminili: potrebbero rappresentare tre principesse, tre grazie, oppure i tre fiumi della Garonna, Dordogna e Gironda.

la fontana di Bordeaux

Il monumento religioso più importante di Bordeaux è la Cattedrale di S.Andrea, sorta nel 1046 per ordine di papa Urbano II°. Svettante verso l’alto con le sue due torri gemelle alte 81 m., è costituita da cinque cappelle che si allargano verso l’esterno. Portale Reale è la facciata più bella, decorata dai mirabili bassorilievi  dell’Ultima Cena, dell’Ascensione e del Trionfo del Redentore. Al centro della piazza svetta l’altissimo campanile dedicato a Pey-Berland, l’arcivescovo di Bordeaux, il fondatore dellaprima università cittadina nel 1440. Dall’alto la statua della Madonna  di Aquitania abbraccia l’intera vista…

cathedrale-saint-andre-bordeaux-bordeaux-centreMagnifica è anche la chiesa di SaintMichel, la cui torre campanaria, coi suoi 114 m di altezza, è probabilmente la più alta di Francia. Sotto il campanile si trova la cripta, che in passato fungeva da ossario. La chiesa fu iniziata da  nel 1350 e i lavori proseguirono per oltre 300 anni in stile “gotico-fiammeggiante”. Il suo interno è composto di 3 navate, con 17 cappelle di altrettante confraternite, chiuse da cancellate del 1700.

Non si può tralasciare una visita al Museo di Belle Arti, uno dei più importanti di Francia. Le opere partono dal 1400 con Tiziano, Veronese… ,Rubens e Van Dick tra i fiamminghi, per proseguire con gli Impressionisti dell’800 come Renoir, Corot, e altri, fino al 900 rappresentato da artisti come Picasso e Kokoschka.

bordeaux,ponte pietra

E’ necessario un saluto a Bordeaux, immergendosi nell’azzurro sul ponte Pietra, che collega la riva destra con il quartiere di Bastide. Fu questo il primo ponte sulla Garonne, lungo 487 m, che venne costruito sotto Napoleone tra il 1810 e il 1822. Magnifico, si riflette con i suoi archi nelle acque della Garonne, mentre i lampioni illuminati paiono toccare il cielo ancora azzurro, prima che scenda la notte.

Grazia Paganuzzi

CONDIVIDI