Registrati | Accedi Area utente

Calabria, la Madonna delle Grazie si inchina davanti all’abitazione del boss

scritto il 07 Lug 2014 da in Prima paginaarticolo letto 1.014volte

processione

Durante la processione la statua è stata fermata davanti alla casa del boss e si è inchinata. Il parroco del paese è cugino di primo grado del boss

In Calabria la Madonna delle Grazie si “inchina” davanti alla casa del boss. Durante la processione la statua è stata fermata davanti all’abitazione di Peppe Mazzagatti, 82 anni, capo dell’omonimo clan della ‘ndrangheta di Oppido Mamertina. Gli uomini dell’Arma dei carabinieri hanno a quel punto abbandonato la processione. Allo stop, è seguito anche l’inchino della statua in omaggio al boss. La statua era preceduta da alcuni sacerdoti e da un gruppo di amministratori locali. I carabinieri prima di abbandonare la sfilata religiosa hanno girato un video che è stato inviato alla Dda di Reggio Calabria. Ci sarebbe un motivo all’inchino della Madonna delle Grazie: il parroco del paese, don Benedetto Rustico, è cugino di primo grado del boss Peppe Mazzagatti. E ancora il parroco, durante la celebrazione della messa, dopo la processione, ha cacciato un giornalista del “Fatto Quotidiano” dalla chiesa. Il prete, dal pulpito, durante la funzione, ha invitato i fedeli a prendere a schiaffi il giornalista, che si era recato in chiesa per chiedere spiegazioni di quanto accaduto durante la processione.


.http://serenamarotta.blogspot.it/

 

Share Button

OkNotizie
serena marotta

serena marotta

facebook

Gli articoli di (28)

facebook facebook
Articoli recenti