Registrati | Accedi Area utente

Carcere di Rebibbia: due evasi nella notte

scritto il 12 Feb 2014 da in Cronacaarticolo letto 582volte

carcere-di-rebibbia

Hanno segato le sbarre e si sono calati con le lenzuola. Così, due detenuti presso il carcere di Rebibbia, a Roma, sono evasi nella serata di martedì.

Giampiero Cutini e Sergio di Palo, rispettivamente dei quartieri Primavalle e Tor Bella Monaca, periferie sensibili della Capitale, erano stati trasferiti  da pochi giorni presso la casa circondariale di Rebibbia. I due, di anni 34 e 42, avrebbero dovuto scontare una pena di quattro anni. Il periodo di detenzione potrebbe aumentare di ulteriori sei mesi se i due evasi non dovessero rientrare presso il carcere di Rebibbia entro le 24 ore dalla fuga.

Giampiero Cutini e Sergio di Palo, erano detenuti presso la terza ala del carcere di Rebibbia, di solito riservata a detenuti tossico dipendenti. I due evasi, in carcere per aver compiuto una rapina a mano armata, dopo aver segato con una lima le sbarre del carcere, si sono calati, mediante lenzuola annodate, nel cortile della casa circondariale di Rebibbia e, secondo una prima ricostruzione si sarebbero diretti lungo la Via Tiburtina, facendo perdere ogni traccia.

Gli inquirenti hanno tentato una prima ricerca presso le residenze dei familiari degli evasi, senza ottenere nessun risultato.

Share Button

OkNotizie
Anna Grazia

Anna Grazia

Classe 1983, salernitana di origine, romana d'adozione, Laureata in giornalismo d'inchiesta, iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti. Giornalista free lance. Da sempre interessata alle dinamiche apparenti o invisibili che dominano la storia, politica, il vivere quotidiano...

facebook

Gli articoli di (3)

facebook facebook
Articoli recenti