Caso Ruby, il ministro Mohamed Mobdii: “Era maggiorenne nel 2010”

38051

Colpo di scena. Karima El Mahroug, meglio conosciuta e passata alla cronaca come Ruby, nel Febbraio 2010, quando avrebbe avuto rapporti con l’allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, condannato in primo grado per concussione e prostituzione minorile, era già maggiorenne.

Ad affermarlo il Ministro della Funzione Pubblica del Marocco, Mohamed Mobdii, in un’intervista rilasciata al giornale Al Akhbar, dove peraltro aggiunge di essere stato lui a firmare l’atto di nascita della ragazza. Mobdii ha detto di aver avuto paura che il file riguardante la nascita di Ruby venisse rubato o falsificato. Ha poi aggiunto di aver ricevuto una comunicazione da parte del consolato marocchino a Milano, “in cui mi chiedono di spedire i documenti in una valigia diplomatica affinché non vengano esposti a un’operazione di falsificazione”.

Loading...

Immediata la smentita della procura milanese: “Non ci sono dubbi che fosse minorenne.” 

Maggiorenne o meno, il porcellum è stato fatto.

CONDIVIDI
Loading...