Registrati | Accedi Area utente

Diabete e genetica:scoperta mutazione che aumenta di 10volte il rischio che la malattia si sviluppi

scritto il 19 Giu 2014 da in Salute e Bellezzaarticolo letto 907volte

diabete

Scoperta una predisposizione genetica che aumenta di 10 volte il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 nel corso della vita.

Questa mutazione genetica è stata riscontrata nelle popolazioni della Groenlandia. Questo studio pubblicato dal magazine scientifico Nature , mostra le evidenze come tra i fattori fondamentali al fine che si sviluppi o no il diabete di tipo 2, c’e’ quello genetico.

Altri fattori fondamentali includono lo stile di via e la dieta. Ci sono vari geni collegati con lo sviluppo di questa malattia, ciò significa che, se un individuo ha uno di questi geni, il rischio di sviluppare questa malattia aumenterà notevolmente. In particolare, i ricercatori danesi hanno notato che questa mutazione è presente in un quinto della popolazione in Groenlandia.

Tuttavia questa mutazione non e stata riscontrata nelle popolazione europea o afroamericana, come spiega il professore T. Harsen dell’universita di Copenhagen, e ciò suggerisce che la multifattorialità di questa malattia.

La Groenlandia ha subito un enorme trasformazione nelle abitudini e nello stile di vita assumendo sempre di più uno stile di vita e di alimentazione occidentale. Questo ha causato un significativo aumento delle malattie , come il Diabete di tipo 2 che, in passato, risultava raro per questa popolazione. Lo studio in Groelandia riguarda la mutazione del gene chiamato TBC1D4 che è presente nel 17% della popolazione studiata.

L’effetto di questa mutazione sullo svilupparsi della malattia è ampiamente superiore rispetto alle mutazione scoperte in precedenza.

 

Share Button

OkNotizie
Mirella Orsi

Mirella Orsi

Sono laureata in Chimica Farmaceutica ma ho sempre avuto la passione per la scrittura e la lettura. Vivo a Londra da quasi 3 anni, dove lavoro come scrittrice freelance in Italiano e in Inglese , prediligo il settore scientifico ma non è l'unico campo in cui scrivo .Quando posso, faccio traduzioni ITA-EN e viceversa. Amante del gioco di squadra, credo che si possa sempre migliorare e, infatti, sono sempre alla ricerca di nuove sfide e nuovi traguardi.

facebook

Gli articoli di (23)

facebook facebook
Articoli recenti