Egitto, turista italiano arrestato per la morte di un direttore dell’hotel (ultimi aggiornamenti)

Passaporto ritirato, indagini in corso

Un turista italiano è stato arrestato in Egitto, per la morte del direttore dell’ hotel, dove l’uomo trascorreva le sue vacanze.
Si tratterebbe di Leonardo Ivan Pascal, il turista italiano, che nella giornata di venerdì avrebbe avuto un forte diverbio col direttore dell’hotel a Marsa Alam, nel sud del Mar Rosso.

FONTI LOCALI

Secondo il quotidiano online Al Masry al Youm, il turista avrebbe aggredito con calci e pugni Tariq Ahmed Abdul Hamid alias Tariq Hinawi, direttore del Tourist Hotel, causandone la morte. Da prima il direttore ha perso conoscenza e poi è deceduto.

Il capo del Dipartimento Centrale interni del Ministero del Turismo Samia Sami, ha risposto dagli uffici di Hurghada, che il turista italiano era in prossimità dell’hotel Marina in fase di costruzione, insieme con le due figlie di 6 e 15 anni, la vittima ha cercato di informarlo che la sua presenza in quella zona era vietata, da lì è nato il diverbio sfociato con la morte del direttore dell’Hotel.

Mustafa Lancy della Polizia Direzione Generale e Direttore del Turismo e delle Antichità ha annunciato che il turista è stato consegnato agli agenti della stazione di polizia Investigation Marsa Alam, aggiungendo: “attualmente sarà detenuto per quattro giorni in attesa di indagini, e comparirà domani mattina davanti alla procura procura. Le indagini sono ancora in corso, e l’autopsia sarà eseguita domani per determinare le cause della morte.

Il direttore del turismo egiziano, Emad Fathi, ha sottolineato che, sulla base delle istruzioni del ministro del Turismo Yahya Rashid andrà oggi a Hurghada per un incontro con il console italiano Alberto Pratini per scoprire gli ultimi sviluppi sull’incidente.

E’ stata nominata dalla struttura dell’hotel una babysitter per accompagnare i figli del turista, il consigliere del turismo ha aggiunto che in coordinamento con l’ambasciata italiana al Cairo e il consolato italiano a Hurghada, continuerà a monitorare che le procedure per il rientro dei bambini in Italia, avvengano al più presto.

Il passaporto dell’italiano è stato ritirato, mentre la Farnesina fa presente che la vicenda è seguita dall’Ambasciata italiana in stretto contatto con le autorità egiziane.

Si attendono ulteriori aggiornamenti

FONTEwww.masrawy.com
CONDIVIDI
Lorita Russo
Sono l' Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost, editor, articolista e reviewer. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee. Sono proprietaria di un canale youtube e di un gruppo di cucina di 58.000 follower.