Festival di Cannes 2017, tra polemiche e anticipazioni

Claudia Cardinale smorza le polemiche su un possibile ritocco alla sua foto.

La preparazione del 70° Festival di Cannes è alle battute finali. E intanto è già polemica sui social riguardo il materiale promozionale. A far parlare di sé è in particolare il manifesto del Festival.

Il manifesto dell’edizione 2017 del Festival ruota intorno ad una fotografia di Claudia Cardinale. L’immagine risale al 1959, periodo in cui l’attrice aveva 21 anni e si avviava a diventare un’icona del cinema internazionale.

Nella foto l’attrice sembra danzare e gira su se stessa, con la gonna che si gonfia. All’immagine originale è stato aggiunto uno sfondo rosso e il numero “70” in caratteri dorati.

Loading...

La foto è molto bella ma ha acceso le polemiche poiché ritoccata: comparata con l’immagine originale degli anni ’50, l’attrice appare, infatti, in questa “versione” moderna, più magra, con un punto vita più sottile e gambe più affusolate.

Secondo il parere dei fan, che hanno espresso il loro disappunto sui social, l’attrice è talmente bella da non aver bisogno di alcun ritocco digitale.

Claudia Cardinale smorza le polemiche. La scelta dell’attrice come icona della manifestazione non è stata casuale, poiché la Cardinale rappresenta la perfetta immagine di “un’attrice avventurosa, donna indipendente e attivista sociale” – si legge dal Comunicato – e impersona quindi tutto lo spirito della manifestazione.

E l’attrice, prossima a compiere 79 anni, è stata ben onorata della scelta. È stata proprio Claudia Cardinale poi a smorzare il tono delle polemiche, rispondendo direttamente alle critiche, con l’eleganza e la raffinatezza che la contraddistinguono.

Come si legge dal comunicato stampa rilasciato dall’attrice, pubblicato dall’AFP (Associated Foreign Press) e riportato dal blog di approfondimento sul mondo del cinema https://blog.screenweek.it/, l’obiettivo dell’immagine era quello di rappresentare una danza, un sogno.

Per questo è stata ritoccata, così da sublimare il corpo dell’attrice e accentuare l’effetto della grazia, trasformando la diva stessa, appunto, in un sogno.

L’attrice, secondo quanto dichiarato, non vede nel lavoro artistico realizzato sulla foto dall’agenzia parigina Bronx una mancanza di rispetto verso il corpo dell’artista ma, appunto, tutt’altro. Del resto, conclude, “Ci sono molte cose più importanti da discutere nel nostro mondo.

È solo il cinema, non dimentichiamolo.”

Festival di Cannes 2017, le anticipazioni. Il prestigioso Festival del Cinema tornerà dal 17 al 28 maggio 2017 al Palais des Festivals et des Congrès di Cannes.

Gli omaggi all’Italia in questa manifestazione non mancheranno: oltre alla presenza di Claudia Cardinale come icona del manifesto, Monica Bellucci sarà la madrina del Festival.

Si prevede una programmazione fitta di appuntamenti, tra presentazioni di film, premi, ospiti ed eleganti party. L’evento, che avrà come presidente della Giuria il regista spagnolo Pedro Almodóvar, avrà poi quest’anno una connotazione in più, poiché festeggerà i suoi primi 70 anni.

Di sicuro, come avvenuto negli anni precedenti, la manifestazione sarà inaugurata dalla proiezione di un film in anteprima mondiale, che sarà scelto tra le pellicole che si ritiene possano avere maggiore appeal su pubblico e critica.

Lo scorso anno è stata la volta di Cafè Society di Woody Allen; per quest’anno invece favorito sembrerebbe essere il film Dunkirk di Christopher Nolan, ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, che uscirà nelle sale a luglio e vedrà l’esordio al cinema del cantante degli One Direction Harry Styles, accanto a star come Tom Hardy, Mark Rylance e Kenneth Branagh.

In alternativa, potrebbero essere proiettati in apertura il nuovo capitolo della Saga de I pirati dei Caraibi, I Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar, oppure il nuovo episodio della serie Alien, Alien: New Covenant, per la regia di Ridley Scott. Riguardo invece le 20 pellicole che concorreranno per il titolo della prestigiosa Palma d’Oro, le candidature si sono chiuse il 10 marzo, mentre l’annuncio ufficiale dei film in concorso avverrà a Parigi il 13 aprile.

Dall’Italia potrebbero arrivare la pellicola di debutto di Paolo Virzì in lingua inglese, The Leisure Seeker, il nuovo film di Matteo Garrone, Pinocchio, la pellicola Una questione privata dei fratelli Taviani o il film La Tenerezza, per la regia di Gianni Amelio. 

CONDIVIDI
Loading...