Follia della violenza: padre accoltella la figlia e cerca di strapparle gli occhi

donna picchiata

Grave follia della violenza umana, un padre accoltella la figlia sul viso e cerca di strapparle gli occhi

L’attacco feroce è avvenuto la mattina del 18 dicembre 2013, quando Mirgind, credendo che la figlia  Jageer avesse avuto una relazione con un uomo musulmano, ha cercato di ucciderla.

Lo stesso Mirgind  dopo l’incidente è stato portato in ospedale ed arrestato dalla polizia, dopo aver ricevuto le cure al ginocchio e alla mano.

Lungo il tragitto verso l’ospedale mormorò il suo movente, ma poi si è chiuso in un “no comment” a tutte le domande. La sua pena carceraria è di 10 anni e 8 mesi.

La giovane ragazza 29 enne madre di due bambini ha subito diversi interventi chirurgici, ma le lesioni agli occhi sono rimasti permanenti, la visione parziale nei due occhi, ha perso l’uso del polso sinistro ed in seguito al danneggiamento dei nervi del collo, ora è affetta da balbuzia.

La cosa più grave è che le ferite guariscono ma gli effetti psicologici sulle vittime restano per tutta la vita.

Proprio il padre, colui che avrebbe dovuto difendere la propria figlia,  si è accanito con violenza contro la ragazza, tentando di strappargli gli occhi, e accoltellandola al viso ripetutamente. La donna ha cercato di difendersi dall’orco che non aveva ancora concluso il suo diabolico attacco, ha cercato di strangolarla sotto gli occhi dei due nipotini.

“La vittima ha subito una violenza immotivata, da parte di un familiare di fiducia, nella propria  casa, questo le ha portato un drastico cambiamento di vita in seguito alle lesioni subite. Il grande coraggio che ha dimostrato nella resistenza dell’ incidente, che non solo ha colpito lei, ma due famiglie allargate all’interno della sua comunità”

E il tema della violenza sulle donne torna a far discutere, sulle follie umane, e sulle pene così basse che vengono inflitte agli aguzzini, e mentre in India si uccidono e violentano ragazzine, donne e bambini, il mondo sta zitto e fermo. Non è ignaro ma non si muove per far sì che non accada mai più.

STOP VIOLENCE AGAINST WOMEN

 

CONDIVIDI
Lorita Russo
Sono l' Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost, editor, articolista e reviewer. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee. Sono proprietaria di un canale youtube e di un gruppo di cucina di 58.000 follower.