Google Glass gli occhiali per scattare una fotografia e condividerla online semplicemente usando la mente

glass neurosky

Google Glass si rivoluziona con l’app gratuita MindRDR chiunque potrà utilizzare gli occhiali per scattare una fotografia e condividerla online semplicemente usando la mente

Google Glass è il nome degli occhiali del colosso di Mountain View, chi li indossa potrà avere informazioni aggiuntive sulla realtà. La fantascienza fa passi da giganti e ciò che fino a poco tempo fa si poteva vedere solo nei film ora diventa pura realtà.

Uscita del prodotto e prezzo dei Google Glass

Una edizione (Explorer) dei Google Glass dedicata agli sviluppatori, è stata venduta al costo di 1500 dollari. Poi da metà 2014 i Glass saranno in vendita al pubblico negli Stati Uniti. Sono arrivati in Europa il 23 giugno esattamente nel Regno Unito, l’edizione developer di circa 1000 sterline equivalenti a 1250 euro. Le colorazioni sono 5 (Charcoal, Tangerine, Cotton, Shale e Sky) la confezione contiene: cavo, caricabatterie, auricolari mono e custodia. Sono acquistabili attraverso il Google Play Store. Disponibili anche le montature della Titanium Collection, anche se la versione base prevede una montatura più sottile e leggera.
Ulteriori accessori optional: auricolari stereo a 65 sterline, quelli mono a 40. C’è anche un portaocchiali imbottito e una custodia a sacchetto a 40 sterline, quello rigido a 60.

L’auricolare NeuroSky MindWave EEG, la nuova applicazione avrà un prezzo di 89 euro.

 

La rivoluzione dell’applicazione MindRDR

google glass2Ma ora la rivoluzione dei Google Glass diventa ancora più fantascientifica, difatti gli occhiali potranno essere comandati attraverso il pensiero. Una società londinese ha lanciato un’applicazione denominata MindRDR che promette di creare un nuovo modello degli occhiali di Google basati sul potere della mente. L’app è denominata MindRDR, ed è stata sviluppata dallo studio This Place.

L’applicazione MindRDR,  si basa sulle attività cerebrali del nostro cervello, ogni azione e gesto che vogliamo compiere produce delle attività cerebrali che attraverso l’applicazione e l’uso del Neurosky vengono decifrate e tradotte in veri e propri comandi per gli occhiali. Il dispositivo Neurosky è un peculiare auricolare NeuroSky MindWave EEG che va posizionato sulla testa dell’utente coordinato con i Google Glass, recependo le onde cerebrali e le azioni che la persona vuole compiere, farà in modo di attivare le azioni, facendole compiere agli occhiali.

Come funzionano i Google Glass con il dispositivo Neurosky
Chi indossa un paio di Google Glass  Neurosky, avrà la possibilità di fotografare qualcosa che ha di fronte e condividere l’immagine direttamente sul social Facebook, solo utilizzando la mente. L’applicazione e il dispositivo rendono capace all’utente di focalizzarsi su elementi testuali e grafici che appaiono sugli occhiali, di coordinare attraverso le azioni mentali la messa a fuoco, mettendo in atto azioni di comando.

Ci sarà bisogno di associare il sensore EEG via Bluetooth con gli occhiali. Vedrete una scala sul lato destro e sinistro dello schermo e una linea orizzontale che si muove su e giù a seconda di quanto vi starete concentrando. Più si ci concentra più la linea sale. Se invece siete completamente rilassati, l’applicazione farà scattare una foto. Concentrarsi darà la possibilità di inviare l’ultima foto scattata a Facebook.

L’applicazione MindRDR al momento esegue pochi comandi specifici tra cui lo scatto dell’immagine e la condivisione sui social. Il dispositivo è integrato dal biosensore NeuroSky.
La nuova tecnologia potrebbe sostituire il comando vocale e quello touch, utile per gli utenti disabili. Lo scenario che potrebbe aprirsi a questa nuova tecnologia è varia ed infinita.

CONDIVIDI
Sono la Responsabile Marketing di Quotidianpost, editor ed articolista. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee ed un sito di guide