Happy Birthday … Facebook

Facebook-compie-10-anni

1,23 miliardi di voci oggi intoneranno “Happy Birthday to you”, perché senza questa canzone non si può festeggiare il compleanno e, per ogni compleanno che si rispetti, non possono neanche mancare torta, candeline e pacchetti regalo.

Il festeggiato illustre di oggi è Facebook, il social network più amato e più odiato del mondo.

Loading...

Nasceva il 4 febbraio 2004, in una stanza di Harvard, ed oggi compie 10 anni.

Il suo papà Mark Zuckerberg, all’epoca poco più che ventenne, fiero afferma

Facebook è stata fino ad ora un’esperienza incredibile e sono davvero grato di esserne parte. È sorprendente vedere come le persone utilizzino Facebook per costruire una vera comunità, supportandosi a vicenda nei modi più diversi. Nei prossimi dieci anni, avremo l’opportunità e la responsabilità di connettere un numero sempre maggiore di persone, continuando a fornire il nostro servizio nel miglior modo possibile”

In questi 10 anni, Facebook è cresciuto, si è migliorato ed ampliato sempre di più.

Nel 2004, anno di nascita, in pochi mesi raggiunge un milione di utenti.

Nel 2005, arriva la possibilità di aggiungere foto.

Nel 2006, approda sui dispositivi mobili ed arriva il News Feed.

Tra il 2007 e il 2008, vengono introdotti l’applicazione traduzioni, il servizio Ads, l’applicazione ufficiale per iOS e la chat.

Nel 2009, si aggiunge il tasto “Mi Piace”, attualmente caratteristica imprescindibile di Facebook.

Dal 2010 ad oggi, le tappe importanti del suo sviluppo sono la quotazione in borsa, l’introduzione del Diario e l’acquisizione di Istangram.

Ma Facebook senza i suoi utenti non avrebbe potuto festeggiare il suo compleanno e, quindi, papà Mark e il Facebook Team hanno ideato “A Look Back” (www.facebook.com/lookback).

A Look Back altro non è che un video personalizzato che raccoglie gli attimi più significativi di ciascun utente dal momento della sua iscrizione ad oggi.

Carmen Giordano

CONDIVIDI
A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.