Il fiume Seveso esonda Milano allagata gravi disagi metro chiuse

allagamento

Questa notte è avvenuta l’esondazione del Seveso, causando disagi e l’allagamento della città milanese. Autobus e tram avranno percorsi deviati, traffico paralizzato.

Poco prima delle 3 in zona Niguarda è avvenuta l’esondazione del fiume Seveso, che sta mandando in tilt la circolazione in varie zone di Milano.

seveso 2

Le strade bloccate sono:

Bloccato il traffico anche in entrata in città su viale Monteceneri e sul cavalcavia Bacula. Code su viale Jenner e via Lancetti, sulle circonvallazioni in direzione centro.

L’area colpita è la zona Niguarda, ma l’acqua si è protratta fino a viale Suzzani, via Ca’ Granda, viale Sarca, viale Fulvio Testi, invadendo viale Zara, piazza Sondrio e il quartiere Isola. Grave i disagi nelle zone di via Jacopo dal Verme, piazza Segrino, via Lario, piazza Lagosta fino a via Pola, attualmente completamente sott’acqua.

Atm informa sui profili dei social network le continue modifiche delle corse e le varie zone non agibili e attualmente bloccate.

Chiusa la stazione Istria M5  per allagamenti in superficie. Stazione Zara M3 sono momentaneamente chiuse le tre uscite per allagamenti in superficie.

La circolazione delle 4 linee metropolitane è comunque regolare.

Deviazioni e rallentamenti nella zona Niguarda/Lagosta e nel comune di San Maurizio al Lambro, per le linee tram 5, 7, 33 e le linee bus 60, 70, 81, 701 e 728.

Mentre le linee tram 5, 7, 33 e le linee bus 60, 70, 81, 701 e 728 subiscono deviazioni e rallentamenti per allagamenti nella zona.

Si consiglia particolare attenzione nelle stazioni di Lotto, Amendola, Pagano, Conciliazione, Lima, Rovereto, Turro e Gorla.

 

Tutto il Nord Italia è stato flagellato dal maltempo. Nella notte forti piogge accompagnate da raffiche di vento e temporali soprattutto nelle città di Torino, Padova  e Milano. Nella zona di Reggio Emilia strade parzialmente bloccate in seguito agli allagamenti. La Protezione civile regionale insieme ai Vigili del fuoco hanno chiuso al traffico le vie più colpite e sono al lavoro con le pompe idrovore per portare le città alla normalità. Le operazioni sono ostacolate dalla mancanza di corrente elettrica che ha lasciato le città nel buio.

seveso

 

 

Il Seveso, è un fiume italiano a carattere torrentizio lungo 52 chilometri il cui corso si estrinseca nelle provincie di Como, Monza e Brianza e Milano.

Nella zona del Veneto

Anche in altre parti del nord Italia violenti nubifragi come quello in Veneto, hanno provocato parecchi danni. La pioggia,  definita come una bomba d’acqua ha causato la caduta di parecchi alberi, anche adiacenti  la linea ferroviaria tra Venezia e Treviso e l’asse viario tra Padova e Vicenza. I danni hanno provocato diversi disagi e ritardi.

Anche a Padova molti alberi sono caduti. Ai centralini dei vigili del fuoco sono giunte centinaia di chiamate di segnalazioni per richieste di intervento allagamenti. Solo a Mestre i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in oltre cento richieste di aiuto, nella zona tra Padova e Mestre, dove si sono verificati, oltre agli allagamenti di scantinati e garage, anche danni a tetti di abitazioni e cadute di grondaie.

Migliore la situazione al Sud Italia, dove l’arrivo delle perturbazioni è previsto solo per giovedì.

 

CONDIVIDI
Lorita Russo
Sono l' Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost, editor, articolista e reviewer. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee. Sono proprietaria di un canale youtube e di un gruppo di cucina di 58.000 follower.