Il nuovo Unreal Tournament sarà gratuito

UnrealTournament

L’Epic Game conferma l’uscita nel 2014 del nuovo capitolo dello sparatutto in prima persona: il titolo sarà gratuito, ed ogni giocatore potrà svilupparlo come meglio crede.

Sono passati ormai sette anni da quando Unreal Tournament 3 ha fatto la sua comparsa negli scaffali, ed erano in tanti quelli che si chiedevano se ci sarebbe stato mai un seguito alla serie che per ben quindici anni ha appassionato milioni di videogiocatori nel mondo: ore ed ore passate nei deathmatch o in duelli all’ultimo sangue unite ad armi futuristiche e decine di bizzarri veicoli non potevano essere relegate nel dimenticatoio dei videogiochi. Chiamateci retrogradi, ma solo chi conosce l’euforia di un “MONSTER KILL!!!” può capire di cosa stiamo parlando.

Le nostre speranze sembravano dover restare utopia, fin quando a maggio del 2014, in uno streaming su Twitch, l’Epic Game ha confermato lo sviluppo del quarto capitolo della serie, spiazzando chiunque credeva in un progetto milionario: il team di sviluppo ha fatto sapere infatti che il nuovo UT sarà completamente gratuito (e non free-to-play) e che soltanto un piccolo gruppo di veterani si occuperà della sua realizzazione; tutto il resto sarà affidato ai giocatori che potranno creare, discutere e magari veder accettato e pubblicato un loro contenuto o mod che sia.

Loading...

L’Epic Game sostiene che ci vorranno parecchi mesi prima di vedere il gioco completo, ma assicura che alla fine avremo il nostro caro Unreal Tournament: tutti i codici, le mappe ed ogni contributo che la comunità di sviluppatori-giocatori giudicherà valido sarà caricato sulla piattaforma GitHub, ed anche se la software house ha intenzione di creare un suo marketplace dove sarà possibile acquistare a pagamento alcune loro creazioni, questo non cambia la filosofia di base, ossia la gratuità del prodotto.

Sicuramente questa iniziativa da parte dell’Epic Game darà vita a tanti interrogativi, ma non si può certo dire che a Steve Polge (senior programmer della software house) manchi il coraggio: alcuni si potrebbero chiedere dove stia il guadagno in un’operazione del genere, ma a noi questo poco importa. Speriamo soltanto in un titolo valido, degno erede dei suoi predecessori.

Ultimo dettaglio: il nuovo UT utilizzerà l’Unreal Engine 4, il motore grafico next-get delle prossime console, e chi meglio di un bel gioco gratuito e seguito da milioni di persone può far conoscere (ed esaltare) l’ultima creazione di Epic Game? Che forse il guadagno stia proprio in questo?

CONDIVIDI
Loading...