Iperprice e il piacere di fare shopping online al miglior prezzo possibile

Come rendere lo shopping online una macchina perfetta

Non occorre nemmeno più essere particolarmente di fretta, e dover ottenere una consegna in tempi stretti per non mancare una scadenza, come magari un compleanno o un anniversario; lo shopping online ormai ha smesso di essere una pratica d’emergenza, ed è diventata una modalità normalissima e diffusa di fare i propri acquisti.

In fondo, per quanto si possano apprezzare i piaceri di fare un giro per negozi, comprare su internet offre una comodità, un’offerta, e un risparmio che molto di rado, se mai, è possibile veder uguagliata da un negozio della piccola o della grande distribuzione. Eppure, anche con questi punti di vantaggio forti e sicuramente significativi, direste che comprare online sia effettivamente un processo perfetto? Qualcuno dice ancora di no, e fra queste persone ci sono i fondatori di Iperprice.it, un nuovo sito che si pone l’obiettivo – ambizioso ma decisamente interessante – di diventare il nuovo punto di passaggio naturale per tutto il popolo dei compratori online.

Migliorare un processo che ha già tanti vantaggi, ovviamente, non è un’impresa semplice. Ma la filosofia alla base della fondazione di Iperprice è stata semplice, e piuttosto logica: se

Loading...

Abbiamo già sottolineato che a mancare, quando si fanno acquisti in rete, non è sicuramente né la vastità dell’offerta né la convenienza dei prezzi, che difficilmente si possono eguagliare su altri i canali; ma a ben guardare, proprio dall’ampiezza e dalla varietà dell’offerta derivano due dei pochi, ma significativi, difetti dello shopping su internet, ossia la confusione e il cosiddetto “rimorso del compratore“. Come si fa, per quanto riguarda la prima, a fare una scelta di acquisto oculata di fronte a decine di varianti di un prodotto che al profano sembra sempre lo stesso, con differenze scarsamente illustrate o spiegate in maniera poco chiara, e spesso inaccessibili? E questa confusione si traduce in insicurezza, e quindi in acquisti non effettuati.

Iperprice lavora, innanzitutto, proprio su questo. Come un grande portale, l’intero sito è suddiviso in grandi categorie merceologiche, e queste in sottocategorie più ristrette, così da permettere una navigazione facile e progressiva verso il prodotto specifico al quale si è interessati nonostante la grande quantità (decine di migliaia di articoli in costante aggiornamento) di oggetti descritti. Per ciascuno di quegli articoli, di ogni genere, c’è una pagina dedicata, con una esauriente e soprattutto chiara scheda tecnica che riporta tutti i dati e le prestazioni significative. Anche chi ha solo sentito parlare di un prodotto specifico, e non ha particolari competenze tecniche, potrà così effettuare una valutazione sensata e scegliere il proprio acquisto in base a dati reali e in maniera informata.

E che dire del secondo problema, il cosiddetto “rimorso del compratore”? Lo conosciamo tutti: a ciascuno di noi, almeno una volta, sarà capitata la spiacevole esperienza di effettuare un acquisto e accorgersi, mezz’ora dopo, che lo stesso articolo era disponibile altrove a prezzi minori; per molti, questo rischio diventa un ostacolo insormontabile, e su internet – dove i siti di vendita sono così numerosi che è impossibile controllarli tutti – un problema paralizzante.

Iperprice si occupa di risolvere anche questo ostacolo, inserendo in ogni pagina tecnica un semplicissimo bottone; cliccandolo, si verrà immediatamente portati sul sito di vendita dove, secondo il database aggiornato di Iperprice, l’articolo è in vendita al prezzo migliore della rete, e si potrà subito procedere all’acquisto. Armati di informazioni precise e della sicurezza del miglior prezzo disponibile, possiamo aspettarci che i consumatori che fanno shopping online aumentino rapidamente nei prossimi mesi!

CONDIVIDI
Loading...