Ischia: “A casa tutti bene” il nuovo film di Gabriele Muccino

Il grande ritorno del regista in Italia. Un ritorno alle origini con una commedia ironica e sentimentale. Un cast stellare e la suggestiva isola di Ischia come set per le riprese

Ischia, “A casa tutti bene”: il nuovo film di Gabriele Muccino

Villa Gancia a Forio, Ischia. Qui Gabriele Muccino sta girando il suo nuovo film “A casa tutti bene”. La pellicola vede il ritorno del regista in Italia dopo una lunga pausa americana durata 12 anni. Una riappacificazione con se stesso che gli ha permesso di raccontare dinamiche familiari con una maggiore oggettività.

“È il mio grande ritorno in Italia da cui mancavo dal 2005 – dichiara Muccino – un ritorno esistenziale dopo aver fatto cose che non avrei mai immaginato di fare. Un ritorno a Itaca con la mia visione del mondo e delle relazioni umane accresciuta da questa esperienza. Forse oggi sono un Ulisse più anziano che, per non farsi riconoscere, si camuffa ancora di più da vecchio.”

Il film, che uscirà nella sale cinematografiche a febbraio 2018, è giunto alla quinta settimana di riprese e ne sono previste ancora altre due.

La trama

Loading...

Al centro del film c’è la famiglia. È la storia dell’incontro-scontro di una famiglia estesa costretta ad una convivenza forzata di tre giorni su una piccola isola a causa del maltempo. L’occasione di ritrovo è il festeggiamento delle nozze d’oro dei capi famiglia, i nonni Alba e Pietro. Una convivenza piena di inquietudini, tradimenti, intemperanze e voglia di riscatto, che rivela le infelicità più o meno sopite di tutti i componenti. Viene messo in scena uno scontro generazionale e sociale che coinvolge tutte le fasce d’età. Ogni personaggio si ritrova a confrontarsi con i propri demoni del passato senza possibilità di scampo e ad abbandonare la grande maschera dell’ipocrisia che spesso si crea in un ambiente così intimo, ma anche ostile. L’obiettivo del regista è dimostrare come il nucleo familiare sia l’elemento primordiale in cui si nasce e dove, prima o poi, si ritorna sempre. Si fugge nel tentativo di non assomigliare ai propri genitori per dimostrare di essere altro e di poter fare di più, ma poi alla fine si diventa come loro e si innesca una ciclicità inevitabile.

Il cast

Un cast stellare, scelto con accuratezza e senza tralasciare alcun dettaglio. Nei panni dei capi famiglia vi sono Stefania Sandrelli e Ivano Marescotti, mentre in quelli dei loro tre figli, Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi, e Sabrina Impacciatore, accompagnati da rispettivi consorti, figli ed ex. Tra gli altri vi sono: Carolina Crescentini, Giampaolo Morelli, Tea Falco, Claudia Gerini, Massimo Ghini, Sandra Milo, Gianmarco Tognazzi e Valeria Solarino.

Il set

L’isola di Ischia, come luogo del set, non è stata scelta a caso: serviva proprio un posto così pieno di angoli suggestivi, scorci naturalistici, panorami mozzafiato e logisticamente pratico. Anche se nel film Ischia non sarà Ischia, ma un luogo senza nome, dal momento che la storia richiedeva un’isola più piccola.

Questo, però, è un ritorno alle origini per Gabriele Muccino, la madre infatti pare sia nata proprio sull’isola. È qui, infatti, che l’uomo ha trascorso la sua infanzia, ma il ricordo che conservava del posto era “terribile”: da ragazzino è stato morso da un cane, motivo per cui non era più tornato. Ma per questa nuova pellicola c’era bisogno di un posto che rivelasse un paradossale contrasto tra la bellezza della natura e la prigionia forzata per il mare agitato, ed è così che al regista è tornata in mente l’isola napoletana dove avrebbe potuto trovare tutto questo. La cosa bizzarra è che, durante il periodo delle riprese, il regista è venuto a conoscenza di essere stato concepito dai suoi genitori proprio a Forio, località di Ischia. Una cosa incredibile, il destino forse, che ha voluto che Muccino ritornasse finalmente al suo paese d’origine e si ricongiungesse addirittura al grembo materno.

CONDIVIDI
Loading...