IT vs IT: 5 punti +1 in cui i due film si differenziano

Il “vecchio” IT e la nuova versione uscita di recente hanno aspetti in comune ma anche differenze

Da qualche settimana è uscito anche nelle sale italiane il remake del celebre film IT tratto dall’omonimo libro di Stephen King, pubblicato nel 1986. Inutile dire che i più conservatori amanti dell’horror hanno difeso la prima versione del film, il cui protagonista è il clown Pennywise che miete vittima dopo vittima, fino a quando un gruppo di ragazzini non decide di fermarlo per non essere i prossimi a sparire.

I due film hanno degli aspetti in comune ma anche delle differenze:

Protagonisti ragazzini: Chi ha visto il “nuovo” IT avrà notato che uno dei ragazzini protagonisti della pellicola è un ragazzino in carne che passa molte ore nella biblioteca della città in cui si è trasferito da poco, nella “vecchia” pellicola il ragazzetto rotondetto e il bibliotecario sono impersonati da due attori differenti.

Loading...

Protagonisti adulti: Nella versione del 1990, troviamo i protagonisti già adulti, alle prese con carriere ben avviate e partner da cui tornare o da cui allontanarsi per sempre; i fatti che avvengono quando loro sono semplici ragazzini, vengono mostrati sottoforma di flashback. Nel film da quest’anno nelle sale, solo la protagonista femminile fa un accenno al loro periodo da adulti: mentre “galleggiava” ha visto tutti loro da adulti, ma i fatti vengono narrati nell’epoca in cui i protagonisti sono tutti poco più che bambini.

Narrazione: La narrazione del primo film è molto più veloce rispetto al film di ultima uscita; in particolare, il film risulta essere più veloce nella prima parte, della prima versione.

Scene: Essendo la storia la stessa raccontata in entrambe le pellicole, i punti centrali della vicenda sono li stessi, fatta eccezione per l’episodio nella doccia che coinvolge Eddie e per la scena del cinema a cui segue l’incontro con l’uomo lupo, entrambe presenti solo nel versione del 1990.

Palloncino: Il famoso palloncino, simbolo del clown, nel primo film è di un colore tendente al giallo, mentre nel secondo il suo colore è il rosso che ricorda il rosso del sangue che esce dal lavandino mentre Beverly si trova in bagno.

Pozzo: Il pozzo tramite cui si accede alle fognature, luogo in cui si nasconde il clown, si trova sotto al rudere di una casa andata distrutta dalle fiamme nella versione più recente del film, mentre nel vecchio” si trova sotto una struttura in pietra dall’aspetto gotico.

Queste sono le differenze che ho riscontrato nella visione dei due film, ma alla fine della visione si è capito chiaro e tondo anche il remake sarà solo il primo capitolo. Che i produttori vogliano dare vita ad una nuova saga in cui il protagonista è lo spaventoso clown IT?

Sui due film inoltre si può dire che il nuovo IT è “figlio” della precedente versione della pellicola ma anche di tutte le altre pellicole horror realizzate tra il 1990 e il 2017: l’uscita dallo schermo di Pennywise non vi ha ricordato la celebre scena del film The Ring in cui la ragazzina Samara esce dallo schermo della TV? Inoltre, a dire di chi sta scrivendo, ci sono dei rimandi anche al classico Nightmare che vede come mostruoso personaggio principale Freddy Krouger.

Per quanto riguarda le emozioni generate dalla visione dei due film è quasi scontato dire che il “nuovo” IT risulta molto più pauroso del suo predecessore, realizzato in un’epoca in cui i film prendevano vita in modi diversi e meno “tecnologici” rispetto ad oggi.

CONDIVIDI
Loading...