La soluzione al razzismo non passa per il parlamento

0
3

La più grande debolezza della violenza è l’essere una spirale discendente che dà vita proprio alle cose che cerca di distruggere, invece di diminuire il male, lo moltiplica (cit. Martin Luther King).

Come arginare l’intolleranza, la discriminazione razziale, l’odio e la violenza se chi governa l’Italia e dovrebbe rappresentarci è il primo a dare un cattivo esempio di inciviltà?

Vi siete mai fermati per un’attimo sulla riva di un fiume e chiesto perchè il mondo spesso è un controsenso accompagnato da odio e paura? le risposte potrebbero esserci solo se riflettiamo sul senso della vita.

Chi può giudicare  se altre forme di vita possano essere definite meno importanti di altre? “NESSUNO”

A tal proposito vorrei parlarvi di Erminio Boso, ex senatore e deputato della Lega Nord, che ha pronunciato codeste parole contro il Ministro Kyenge contro una donna, un medico e un essere umano infine:

Sono razzista, non l’ho mai negato. Il ministro Kyenge deve stare a casa sua, in Congo“. Queste le esternazioni di Erminio Boso, ex senatore e deputato della Lega Nord, a La Zanzara su Radio 24, commentando la nomina a ministro dell’Integrazione di Kashetu Kyenge. “Ve la tenete voi, il ministro italiano di colore. Dovrebbe tornare in Congo” ha continuato.

Potrei concludere con frasi, testi e difese personali, ma dopo essermi fermata su quella riva del fiume porgo ora a voi una domanda: “Perchè un essere umano dovrebbe difendersi dagli attacchi altrui senza aver commesso alcun errore?”

Lorita Russo

- Pubblicità -
CONDIVIDI
Lorita Russo
Sono la Responsabile Marketing di Generazione Web, editor ed articolista. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee ed un sito di guide