La soluzione al razzismo non passa per il parlamento

La più grande debolezza della violenza è l’essere una spirale discendente che dà vita proprio alle cose che cerca di distruggere, invece di diminuire il male, lo moltiplica (cit. Martin Luther King).

Come arginare l’intolleranza, la discriminazione razziale, l’odio e la violenza se chi governa l’Italia e dovrebbe rappresentarci è il primo a dare un cattivo esempio di inciviltà?

Loading...

Vi siete mai fermati per un’attimo sulla riva di un fiume e chiesto perchè il mondo spesso è un controsenso accompagnato da odio e paura? le risposte potrebbero esserci solo se riflettiamo sul senso della vita.

Chi può giudicare  se altre forme di vita possano essere definite meno importanti di altre? “NESSUNO”

A tal proposito vorrei parlarvi di Erminio Boso, ex senatore e deputato della Lega Nord, che ha pronunciato codeste parole contro il Ministro Kyenge contro una donna, un medico e un essere umano infine:

Sono razzista, non l’ho mai negato. Il ministro Kyenge deve stare a casa sua, in Congo“. Queste le esternazioni di Erminio Boso, ex senatore e deputato della Lega Nord, a La Zanzara su Radio 24, commentando la nomina a ministro dell’Integrazione di Kashetu Kyenge. “Ve la tenete voi, il ministro italiano di colore. Dovrebbe tornare in Congo” ha continuato.

Potrei concludere con frasi, testi e difese personali, ma dopo essermi fermata su quella riva del fiume porgo ora a voi una domanda: “Perchè un essere umano dovrebbe difendersi dagli attacchi altrui senza aver commesso alcun errore?”

Lorita Russo

CONDIVIDI
Lorita Russo
Sono l' Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost, editor, articolista e reviewer. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee. Sono proprietaria di un canale youtube e di un gruppo di cucina di 58.000 follower.
Loading...
  • Gabriele Prignano

    Il tema, fondamentale, centra una tristissima realtà, che è quella del razzismo. La scrittura è fluida, essenziale e godibile. L’articolo, molto breve, pone un interrogativo e stimola a riflettere e ad approfondire. Mi complimento con la signora Lorita.
    Gabriele Prignano

  • lorita russo

    La ringrazio sig. Gabriele Prignano del suo commento. È piacevole che il testo susciti un interesse sul tema del razzismo ,proprio per questo ho lasciato agli altri lo spazio per i propri punti di vista, poichè non sentivo l esigenza di difendere coloro che sono discriminati su qualcosa per me d ‘inesistente ,poichè secondo il mio concetto nessun essere umano dovrebbe difendersi per il colore della sua pelle,per la propria religione,per l’etnia o addirittura per il modo di pensare.Siamo alla fine , consapevoli che la società segue la massa ma siamo sicuri che la massa segua la strada maestra? Sarà un mio ennesimo punto di domanda.