Registrati | Accedi Area utente

L’altruismo viaggia su una moto … papale

scritto il 14 Gen 2014 da in Cronacaarticolo letto 993volte

papafrancesco

Quando diciamo Harley Davidson pensiamo subito ad omaccioni nerboruti, con bandane e stivaloni, rombare per le strade, ma non ci verrebbe mai in mente che anche il più docile e sorridente Papa Francesco ne possegga una.

E invece è proprio così!

Papa Francesco, nel giugno dello scorso anno, ha ricevuto in dono, in occasione del grande raduno motociclistico di via della Conciliazione, proprio dalla Harley, una moto modello Dyna Super Glyde, 1,585 cc, per festeggiare i 110 anni dell’azienda.

Bergoglio ha però deciso che la moto, rimasta nel garage vaticano fino ad oggi, sarà battuta all’asta e i fondi raccolti destinati all’ostello della Stazione Termini, che ogni giorno ospita centinaia di barboni e senza tetto.

La Harley Davidson papale sarà venduta con un segno di riconoscimento particolare e che farà gola ai più accaniti motociclisti: la firma “Francesco” sul serbatoio.

Oltre a firmare la moto, Papa Francesco ha firmato anche un “chiodo” che sarà venduto separatamente.

L’asta avrà luogo il 6 febbraio al Grand Palais di Parigi e la casa d’aste Bohams ha annunciato che il suo valore va dai 12 mila ai 15 mila euro.

Share Button

OkNotizie
Carmenjo

Carmenjo

A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.

twitter facebook google plus

Gli articoli di (152)

facebook facebook
Articoli recenti