Chi è Marco Belinelli, il primo italiano alle Finals Nba

1016686_271238503015346_1951912595_n-250x268Grande soddisfazione per lo sport italiano. Nella fattispecie, per il Basket. Alle prestigiose Finals della Nba americana ci sarà infatti un giocatore italiano, dopo la quarta vittoria contro gli Oklahoma City Thunder. Si tratta di Marco Belinelli, che milita nelle fila del San Antonio Spurs.

Belinelli ci arriva da protagonista, dopo una stagione regolare chiusa con 11.4 punti di media (43% da 3), mentre durante il week end dell’All Star Game è uscito come vincitore della gara di tiro da 3 punti.

act_marco_belinelliNato ventisette anni fa a San Giovanni in Persiceto, in provincia di Bologna, Belinelli inizia a giocare nella Virtus dove a 15 anni entra già nel giro della prima squadra con Tanjevic. Poi il fallimento delle ‘V nere’ e l’approdo alla Fortitudo, altra sponda della città felsinea, che “il Beli” trascina in finale di Eurolega nel 2003/04 e alla vittoria del secondo scudetto della Effe nel 2004/05. Nel 2007 il passaggio dall’altra parte dell’oceano grazie ai Golden State Warriors dove resta due anni senza lasciare impronte pesanti. Cerca il rilancio a Toronto accanto ad Andrea Bargnani, prima del trasferimento chiave agli Hornets.

Da quel momento è un crescendo: arriva a 10.4 punti di media ed esordisce nei play off per il titolo, lo scorso anno con Chicago supera il primo turno e ora, grazie al 4-2 ai Thunder sigillato stanotte, sfida i Miami Heat di LeBron James per vincere il titolo.

Se in Italia lo chiamano “il Beli”, in America lo chiamano Rocky per la sua somiglianza con Sylvester Stallone. Speriamo allora che entusiasmi il pubblico e vinca proprio come lo “stallone italiano” del famoso film.