IO E IL MIO ARMADIO: CHI VINCERA’ ALLA FINE? Le tre categorie di donne che vanno in crisi…

io e il mio armadio 2

IO E IL MIO ARMADIO: CHI VINCERA’ ALLA FINE?

Donne quante volte vi è capitato di avere una crisi isterica dinanzi l’armadio? Beccate!

Per crisi isterica naturalmente non intendo il periodo pre-mestruale, durante il quale veniamo investite da crucci tipicamente femminili, e da indemoniate quali sembriamo facciamo letteralmente fuggire a gambe levate i nostri partner.

Loading...

Per crisi intendo quegli eventi che portano un cambiamento tangibile nella nostra vita. Chi subisce tali crisi? Siamo sincere TUTTE!

Tutte noi chi prima chi dopo, durante un periodo specifico della nostra vita  entriamo nel panico, semplicemente possiamo dividerci in tre categorie:

-le desperate housewives

-l’adolescente che diventa donna (ingresso nel mondo del lavoro)

-le donne che fanno la guerra al loro nemico di sempre: il tempo

 

GW  ha interrogato per voi tre donne diverse, una per ogni categoria.

Giovanna ha 33 anni, fa la mamma a tempo pieno. Giovane, bella ma entra in crisi dinanzi l’armadio.

‘Non so mai cosa indossare, voglio essere affascinante e sensuale per mio marito, ma poi mi ricordo che sono una mamma di due bambini, Marco di 5 e Davide di 3 cosa devo fare?’

Innanzitutto essere mamma e casalinga non vuol dire sottovalutare se stessa. Ogni donna DEVE essere sempre affascinante e sensuale basta tener presente il contesto.

Evita le ballerine di giorno se sei abbastanza bassa, puoi essere comoda ma sotto il metro e 55 rischi di essere scambiata per minorenne. Il tacco anche di 5 centimetri ti slancia, è comodo da portare e ti rende più attraente.

Evita capi troppo attillati se sei un po’ pienotta … c’è differenza tra valorizzare le forme, e morire soffocata nella morsa killer di una maglietta troppo stretta. I ‘rotolini’ vanno lasciati in cucina.

 

Anna ha 25 anni, praticante presso uno studio di giuristi. Insicura, teme sempre il giudizio degli altri.

‘Amo vestirmi sportiva, possiedo numerose scarpe di tela ma ogni volta che vado a lavoro mi sento sempre un pesce fuor d’acqua, io e le gonne non siamo in sintonia’

Evita naturalmente look da pornodiva, le minigonne inguinali e top troppo scollati non ti faranno avanzar di carriera, risulterai semplicemente ridicola.

Evita jeans e felpe col cappuccio, lasciamoli nell’armadio mentre opta per il classico pantalone a sigaretta, una camicia e un tacco moderato. Sarai comoda, a tuo agio e libera di muoverti tranquillamente senza trascurare lo stile. Da non sottovalutare gli accessori!

 

Maria ha 40 anni, lotta contro il trascorrere degli anni

‘Sono consapevole che ogni donna prima o poi invecchia,che brutto termine non trova? Ma è davvero difficile rinunciare a certe cose’

Per chi si trova nella fase degli ‘anta’ la regola è: evitare di vestirsi da ragazzine per sentirsi più giovani,altrimenti il risultato sarà grottesco.

Evita dopo i 38, le righe orizzontali (hanno l’effetto ottico di allargare la figura). I pantaloni capri sono comodi, sportivi e sfiziosi ma ‘tagliano’ le gambe.

Evita le sneaker dai colori fluorescenti o le t-shirt con scritte tipo “touch me” fanno tanto liceale.

Abolita la vita bassa, se il ventre non è piatto il risultato non sarà il massimo.

 

Adesso ci vedete più chiaro nel vostro armadio?

CURIOSITA’:

Vestire bene in tempo di crisi è possibile, basta seguire i consigli  della Style Strategy.

 ‘Comprate di meno, scegliete bene e mischiate il tutto’ ha suggerito Nina Garcia, la newyorkese esperta di fashion nel suo Style Strategy ( De Agostini Libri).

Quali risorse abbiamo per vestire bene senza inutile sforzo economico?
Si inizia rispondendo a due domande con sincerità. Cosa voglio? Di cosa ho bisogno? Il resto del lavoro lo fanno le suggestioni e i consigli pratici di Nina. The Style Strategy è un libro prezioso e femminile, da comprare col gusto del possesso e del bello che noi donne usiamo ad esempio, per un nuovo foulard o una seduta di manicure. E senza intaccare ingiustificatamente il portafogli: quel denaro è speso bene e tornerà indietro in termini di risparmio, vedrete!

CONDIVIDI
Loading...