Mondiali 2014, Biglietti venduti illegalmente

0
3

biglietti mondiali

Alla vigilia della semifinale Brasile – Germania, la polizia brasiliana ha arrestato Ray Whelan, capo di una società svizzera che gestiva per conto della FIFA la vendita dei biglietti per le partite dei Mondiali

Non è solo l’infortunio di Neymar, la voglia di riscatto dei tedeschi o il rewind di una scorsa finale tra Olanda e Argentina a tenere banco in questi ultimi giorni del Mondiale brasiliano.Lunedì 7 luglio infatti, a Rio de Janeiro è stato arrestato Ray Whelan, il capo di Match Hospitality, una grande società svizzera che gestiva la vendita di 445.500 biglietti speciali per conto della FIFA. Fino a qui nulla di strano, se non fosse per il fatto che parte di questi biglietti venivano rivenduti ad un maggior prezzo.

Whelan e soci, spiega Associated Press, hanno rivenduto ad un prezzo maggiorato i biglietti invenduti o inutilizzati, invece di restituirli alla FIFA. Secondo la polizia brasiliana, i membri della società svizzera avrebbero guadagnato circa 66 milioni di dollari in ogni edizione dei Mondiali, grazie a questa attività che fin’ora non era ancora stata svelata. Whelan, secondo Associated Press, avrebbe agito da “facilitatore”, permetteva infatti ad un giro di speculatori di accedere ai biglietti. Nel corso delle indagini, grazie ad una delle intercettazioni telefoniche, la polizia ha fatto sapere di aver registrato  Whelan mentre contrattava sul prezzo di alcuni biglietti con Mohamadou Lamine Fofana, noto imprenditore algerino, arrestato anche lui.

Questa sera alle 22, ora italiana, è prevista la prima delle due semifinali, a Brasile e Germania il compito di far dimenticare sul campo questa brutta pagina dei mondiali brasiliani.

- Pubblicità -
CONDIVIDI
Lorita Russo
Sono la Responsabile Marketing di Generazione Web, editor ed articolista. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee ed un sito di guide