Mondiali di basket in carozzina: grande esordio azzurro con un Rossetti che non perdona

Rossetti

Oggi è iniziato ufficialmente il sogno azzurro ad Incheon per i mondiali di basket, in campo una squadra con una grande grinta motivata dal ritorno di Stefano Rossetti.

Non si poteva sperare in una partenza migliore per la nazionale azzurra  che oggi ha esordito ai mondiali di basket in carrozzina contro la Germania, battendo i tedeschi 55 a 44.

Un inizio non di certo brillante per la squadra italiana che  ha avuto non poche difficoltà a fronteggiare gli avversari, ma che negli ultimi due tempi ha dimostrato tutta la sua grinta e la voglia di vincere, facendo vedere di essere capacissimi di poter affrontare anche una grande squadra organizzata come la Germania.

Questo inizio di mondiali di basket in carrozzina è stato proprio come aveva annunciato qualche giorno fa il ct Cappelletti emozionante fino al quarantesimo minuto. Una squadra che nonostante le difficoltà ha dato tutta se stessa , grazie soprattutto ad un grandissimo Stefano Rossetti, che ha fatto subito la differenza riportando prima l’equilibrio e risultando poi decisivo ai fini della vittoria con i suoi 22 punti.

Si può proprio definire un grande e atteso ritorno quello di Rossetti, che dopo 4 anni di assenza dalla nazionale, torna ai mondiali di basket in carrozzina ad Incheon risultando fondamentale, ma non soltanto per una questione di risultato, ma per la grande capacità di tenere alto il morale della squadra.

Grande attesa peer la prossima partita degli azzurri che si terrà domani alle 10 (alle 3 italiane) contro la Svezia

Sara Alvaro

CONDIVIDI