Registrati | Accedi Area utente

Mondiali di basket in carrozzina: via al sogno azzurro

scritto il 02 Lug 2014 da in Sportarticolo letto 1.134volte

gruppo azzurro

allenamentiDeterminati, dinamici e positivi. Così la squadra nazionale di basket si è presentata ieri in conclusione del ritiro presso il centro sportivo “Giulio Onesti” dell’Acquacetosa, a Roma in vista dei mondiali di basket in carrozzina che si disputeranno ad Incheon, Corea del Sud, dal 5 al 14 luglio.

Una squadra affiata e molto concentrata, ma che nonostante tutto pare non voler smettere mai di divertirsi nonostante la tensione per i mondiali sia percettibile in ogni angolo della palestra dove si stanno allenando.

Proprio oggi comincia il sogno azzurro, infatti la squadra stamani è partita per raggiungere Incheon all’alba di giovedì 3 luglio, dove disputeranno subito una doppia amichevole con i padroni di casa il 3 e il 4 luglio.

Cavagnini

Quella a cui si è assistito ieri è stato l’allenamento di una squadra che sicuramente sa bene quello che vuole da questi mondiali di basket, con la consapevolezza di chi sa che andrà ad affrontare probabilmente il girone più difficile, a confermarlo sono proprio le parole del commissario tecnico azzurro Dionigi Cappelletti: ” Quello che andremo ad affrontare è sicuramente un girone molto difficile, ma motivante allo stesso stesso tempo. Dobbiamo affrontarlo con umiltà e presunzione allo stesso tempo, giocando ogni partita fino in fondo, non badando al risultato e alzando lo sguardo solo al quarantesimo minuto, mettendo il Noi davanti al proprio Io.”

Cavagnini1Delle parole, quelle del commissario tecnico, che si sposano benissimo con gli obbiettivi che lo stesso capitano azzurro Matteo Cavagnini si pone, riportando quello che è lo stato d’animo e la grinta del gruppo: “Non è stato emotivamente semplice ripartire dopo la disfatta di Londra. Ma è da lì che la squadra ha ricominciato con la voglia di lottare e di vincere sudando insieme. L’umore per affrontare questi mondiali di basket, all’inizio non era molto alto, anche perchè le condizioni non sono del tutto a nostro favore: solo sei giorni di ritiro sono davvero pochi e noi siamo l’ultima squadra che arriverà ad Incheon e dopo due giorni avremo la prima partita. Di certo il fuso orario non ci aiuta. Ma comunque tutti questi sono motivi per dare il meglio ad ogni partita, con la grinta di chi vuole uscire dal campo sapendo di aver dato tutto quello che poteva”.

Una squadra affiatata e grintosa che di certo non si farà intimidire dalla presenza dell’Australia, campione in carica, nel girone, anzi che ne farà motivo per togliere il meglio di sè dimostrando tutta la loro sete di vittoria.

 

Questo è il programma delle partite che l’Italia disputerà:

5 luglio, ore 16.30 (9.30 italiane): Germania vs ITALIA

6 luglio, ore 10.00 (3.00 italiane): ITALIA vs Svezia

7 luglio, ore 16.45 (9.45 italiane); Australia vs ITALIA

Qui il link per poter seguire le partite in streaming

Share Button

OkNotizie
Sara Alvaro

Sara Alvaro

26enne appassionata di scrittura e innamorata del giornalismo. Laureata in Lettere e specializzata in Informazione, Editoria e Giornalismo. Da sei anni collaboro per testate giornalistiche online e cartacee fino ad arrivare ad essere il responsabile editoriale di una testata online da quasi due anni.

twitter facebook

Gli articoli di (26)

facebook facebook
Articoli recenti