Registrati | Accedi Area utente

Nasa testa un nuovo metodo di atterraggio Ldsd per future esplorazioni su Marte

scritto il 29 Giu 2014 da in Notizie24-flasharticolo letto 914volte

nasa

La Nasa sta testando un nuovo metodo di atterraggio per future esplorazioni su Marte.

L ‘agenzia americana, ha testato un nuovo progetto spaziale, il Low Density Supersonic Decelerator (Ldsd), ovvero il Deceleratore supersonico a bassa densità.

Il veicolo di prova LDSD è atterrato nell’Oceano Pacifico al largo delle Hawaii, durante il lancio alle 8.15 di sabato 28 giugno.

Il veicolo di prova LDSD è stato trasportato e rilasciato da una mongolfiera fino a raggiungere un’altitudine di 120.000 piedi (36.600 metri). dopodichè l’attivazione di un razzo aumenterà la velocità di risalita nella mesosfera, fino a un’altitudine di 180.000 piedi (54.900 metri).
Il prototipo somiglia ad un disco volante, è stato progettato per testare le tecnologie di atterraggio per le future missioni su Marte, sostituirà inoltre i sistemi di paracadute utilizzati fino ad oggi.

La NASA, acronimo di National Aeronautics and Space Administration, è l’agenzia governativa civile responsabile del programma spaziale degli Stati Uniti d’America e della ricerca aerospaziale. I passi verso la conquista dello spazio continuano a progredire.

Share Button

OkNotizie
Lorita Russo

Lorita Russo

Sono la Responsabile Marketing di Generazione Web, editor ed articolista. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee ed un sito di guide

twitter facebook

Gli articoli di (466)

facebook facebook
Articoli recenti