Nola: Concorso pubblico in area socio-assistenziale, amministrativa e contabile

Il Comune di Nola ha indetto un concorso pubblico per la ricerca di 5 unità da inserire nelle aree socio-assistenziale, amministrativa e contabile. Scadenza 31 luglio

Il comune di Nola ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di 5 unità lavorative, con rapporto di lavoro a tempo determinato, in area socio-assistenziale, amministrativa e contabile.

Le figure ricercate sono le seguenti:

a) Referente per la comunicazione e il monitoraggio, cat. D;

b) Esperto in programmazione socio-sanitaria, cat. D;

Loading...

c) Istruttore contabile, cat. C;

d) 2 Istruttori amministrativi, cat. C, di cui uno riservato alle categorie di cui all’art. 1014 del D. lgs. 66/2000.

Per poter partecipare al concorso i candidati dovranno possedere i seguenti specifici titoli di studio:

  1. Referente comunicazione e monitoraggio ed Esperto in programmazione è necessaria una laurea nelle seguenti discipline: sociologia, scienze del servizio sociale, psicologia;
  2. Istruttore contabile è necessario diploma di ragioniere e perito commerciale;
  3. per Istruttore amministrativo diploma di scuola media superiore di secondo grado.

La domanda di partecipazione deve pervenire entro il 31 luglio a mezzo presentazione diretta all’Ufficio protocollo del comune, raccomandata con avviso di ricevimento o PEC ai seguenti indirizzi: personalenola@pec.comune.nola.na.it oppure comunenola@pec.comune.nola.na.it.

Alla domanda di partecipazione si dovrà allegare copia del versamento della tassa di concorso di euro 20,00.

Per maggiori informazioni e per scaricare il bando di concorso cliccare qui

Di seguito schema di partecipazione 

CONDIVIDI
A volte forse ... un po’ sopra le righe, ma questa caratteristica mi permette di adattarmi alle situazioni più varie. Sono Carmela Giordano, ma preferisco essere chiamata Carmen, ormai è tutta la vita che mi presento così e a volte mi sbagliano anche i documenti, ma non fa niente, si correggono. Nel 2001 mi laureo il psicologia presso l’ateneo di Urbino. Il lavoro di tesi mi porta ad avvicinarmi ad un mondo “senza parole” fatto di sensazioni, ad un mondo dove … “non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi” (da Il piccolo principe). Divento insegnante di massaggio infantile e socia dell’AIMI, Associazione Italiana Massaggio Infantile. Negli anni, conseguo altre certificazioni, perfezionamenti e specializzazioni. Con la tesi di specializzazione, discussa nel novembre del 2008, riesco ad unire le due passioni della vita: il teatro, con lo studio del "Metodo Stanislavskij" e la psicologia, con l’ottica Funzionale. Nel tempo mi sono occupata di tanti ambiti diversi: clinica, formazione, psicodiagnosi, marketing ed organizzazione di eventi, editoria ed altro.
Loading...