Novara, figlia nasconde cadavere della madre nel congelatore

0
3

PATTUGLIA CARABINIERI CATANIA

“Mamma, resteremo sempre vicine”, così scriveva la donna in una lettera trovata nell’appartamento di viale Marazza 44. Tiziana Devecchi per anni avrebbe nascosto il cadavere della madre nel congelatore, forse per continuare a percepire la pensione. La donna ora si trova ricoverata in ospedale, piantonata dai carabinieri. È accaduto a Borgomanero (Novara).

Facciamo un passo indietro. Tiziana Devecchi ha accusato un malore e ha chiamato l’ambulanza.La porta dell’abitazione era sbarrata, così il personale del 118 ha richiesto l’intervento dei vigili urbani. Da qui la macabra scoperta: i vigili hanno trovato il corpo dell’anziana avvolto in un sacchetto della spazzatura e nascosto nel congelatore. La scoperta è stata fatta quando la donna era già partita con l’ambulanza, mentre i vigili si occupavano delle procedure di sicurezza, che consistono nella disattivazione della luce e nel controllo della presenza di alimenti deteriorabili nel freezer. Da qui la scoperta del cadavere.

È stato effettuato il primo esame medico sul cadavere e secondo l’esame la donna potrebbe essere morta alcuni anni fa. Le condizioni della figlia, ricoverata in ospedale, non sono gravi. La lettera scritta dalla donna nel 2010 è ora al vaglio degli investigatori, che stanno appurando se durante tutto questo periodo Tiziana Devecchi abbia continuato a percepire la pensione della madre.  

- Pubblicità -