Padova, lascia un biglietto e poi si getta nel vuoto

polizia

“La crisi mi ha tolto il sorriso”. Così, con queste parole scritte su un biglietto, Giovanni Zampieri, di 55 anni, ha deciso di suicidarsi. È accaduto a Padova. L’uomo ha raggiunto il decimo piano dell’ospedale della città e da lì si è buttato nel vuoto. Per lui non c’è stato niente da fare: è morto sul colpo. La vittima viveva a Due Carrare (Padova) e gestiva un distributore di benzina.

Prima del gesto, ha scritto il biglietto: “la crisi mi ha tolto il sorriso”. Questa mattina l’uomo era andato a lavorare, poi ha lasciato il posto di lavoro e si è recato all’ospedale della città. Qui ha raggiunto il decimo piano e, dopo aver aperto una finestra nella sala d’aspetto, si è lanciato nel vuoto. I soccorritori hanno solo potuto constatare il decesso. Adesso sul caso sta indagando la polizia. Gli investigatori dovranno appurare in che modo la difficoltà economica abbia inciso sul suicidio.