Perchè proprio l’inglese come lingua internazionale?

ingleseee

Chi l’avrebbe mai detto che la lingua inglese, una lingua allora parlata da non più di 6 milioni di persone quasi esclusivamente in Inghilterra, si sarebbe potuta trasformare nella lingua più importante nella comunicazione internazionale.  

 

Un viaggiatore dell’Europa di un secolo fa, come avrebbe fatto a comunicare che ognuno parlava con la propria lingua? Ebbene oggi non esiste più questo problema.   L’inglese è diventato lingua planetaria che fa da ponte nella comunicazione fra individui aventi lingue materne diverse quindi oggi il viaggiatore non avrà più difficoltà nella comunicazione.

 

Ci si sarà posti molto spesso la questione “perché proprio l’inglese?” La risposta è chiara. E’ legata ai processi di espansione coloniale, demografica, economica, culturale, tecnologica, militare e industriale.

 

La lingua si è diffusa ampiamente per mezzo della migrazione dei parlanti nativi e con il XX secolo altri canali hanno permesso la sua diffusione come i media, la stampa, la musica, internet. Grazie alla sua espansione internazionale è divenuta la lingua della politica mondiale, della finanza e del commercio internazionale e attualmente è la lingua straniera più insegnata al mondo.

 

Oggi più di un miliardo di individui ha una qualche competenza in inglese e si ipotizza che entro il 2050 metà della popolazione mondiale avrà una certa dimestichezza con tale lingua.

 

 

Cosa ve ne pare? Vi eravate mai chiesti perché proprio l’inglese come lingua internazionale?

CONDIVIDI