Prete arrestato per spaccio ed uso di cocaina nel Milanese

prete

Prete arrestato per spaccio ed uso di cocaina nel Milanese

Il sacerdote, Don Stefano Maria Cavalletti, 45 enne è stato arrestato giovedì scorso a Milano in flagranza di reato per spaccio e detenzione di cocaina. Il parroco di Carciano di Stresa, sul Lago Maggiore in provincia di Verbania, è originario di Monza già con precedenti penali per truffa.

Interrogato dalle forze dell’ordine, il prete ha confessato che era a casa di amici per un coca-party.

E’ stato portato in carcere dopo le gravi accuse e la libera confessione.

I fatti dell’accaduto:

Verso le 23 di giovedì, il prete era nell’abitazione di alcuni amici, in piazza Angilberto a Milano. Alle urla di alcuni invitati, i vicini spaventati hanno chiamato la polizia.

All’arrivo il prete ha provato a disfarsi della cocaina buttandola insieme al passaporto nel wc, ma portato in questura ha dovuto confessare tutta la verità di colpevolezza.

Nel 2007 venne accusato di truffa nei confronti di una donna, alla quale aveva estorto un bonifico, ma in quella occasione fu assolto.

La sua motivazione sull’uso della droga è stata motivata dalla depressione che lo ha colpito dopo l’accusa di truffa x circonvenzione di incapace.

La Diocesi di Novara afferma

abbiamo preso con profondo sconcerto e grande dolore della custodia cautelare

 

CONDIVIDI
Lorita Russo
Sono l' Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost, editor, articolista e reviewer. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee. Sono proprietaria di un canale youtube e di un gruppo di cucina di 58.000 follower.