Rolling Stones a Roma: il trionfo della grande musica

Grande spettacolo doveva essere e grande spettacolo è stato. Il concerto dei Rolling Stones della scorsa notte non ha deluso le aspettative degli oltre 70 mila fan che hanno affollato il Circo Massimo di Roma.

rolling stones concerto roma

Grande spettacolo doveva essere e grande spettacolo è stato. Il concerto dei Rolling Stones della scorsa notte non ha deluso le aspettative degli oltre 70 mila fan che hanno affollato il Circo Massimo di Roma.

Spettatori di tutte le età e provenienti da tutta Italia (e non solo) si sono lasciati coinvolgere dal ritmo delle canzoni immortali di Mick Jagger e soci.

Loading...

Ad infiammare il pubblico, i pezzi storici della band fra cui Jumpin’ Jack FlashIt’s Only Rock ‘n’ Roll (but I ike it), Start me up, Sympathy for the Devil e ovviamente l’immancabile Satisfaction che ha chiuso in bellezza lo show.

Grande spettacolo doveva essere e grande spettacolo è stato. Il concerto dei Rolling Stones della scorsa notte non ha deluso le aspettative degli oltre 70 mila fan che hanno affollato il Circo Massimo di Roma.

Jagger ha anche pronunciato qualche frase in italiano mandando in visibilio i fan: “Che bello stare a Roma di nuovo, eh? Che posto meraviglioso”. Non poteva mancare anche un in bocca al lupo alla nazionale di calcio per il match di domani: “L’Italia vincerà la Coppa del Mondo, eh? In bocca al lupo per martedì. Penso che la partita finirà 2-1 per l’Italia”. Del resto c’è da dire che i concerti degli Stones hanno sempre portato fortuna alla nostra squadra.

Oltre alle pietre rotolanti, sul palco è salito anche John Mayer, che ha aperto lo show e ha poi duettato con la band in Respectablee l’ex chitarrista del gruppo Mick Taylor che li ha accompagnati in Midnight Rambler.

Tanti anche i volti noti presenti. In prima fila il sindaco di Roma Ignazio Marino che ha fortemente voluto lo show. Oltre a lui anche Beppe Grillo, i cantanti Zucchero, Alex Britti ed Edoardo Bennato, le attrici Sabina Guzzanti e Paola Cortellesi e persino i registi premio Oscar Paolo Sorrentino e Giuseppe Tornatore.

Nonostante le polemiche delle scorse settimane riguardanti la scelta di un sito storico come il Circo Massimo per ospitare un evento di tale portata, ciò che ha vinto ieri a Roma è stata la buona musica di una delle band che ha scritto la storia del rock.

 

CONDIVIDI
Loading...