Singapore: lo strano arbitro che ha diretto Chelsea-Inter

Singapore – Oggi, in terra asiatica, va di scena il macth tutto italiano tra Luciano Spalletti e Antonio Conte. I nerazzurri, reduci dal doppio successo contro Lione e Bayern Monaco, tenteranno di portare a casa la terza vittoria consecutiva.

Chiaramente i test estivi lasciano il tempo che trovano e sono utili soprattutto agli allenatori per provare moduli e giocatori.   

Ecco le formazioni ufficiali:

Loading...

CHELSEA (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, David Luiz, Cahill; Moses, Kante, Fabregas, Alonso; Willian, Batshuayi, Morata. A disposizione: Caballero, Rudiger, Musonda, Remy, Bulka, Baker, Christensen, Clarke-Salter, Scott, Eduardo, Boga, Pasalic, Cuevas. Allenatore: Conte.

INTER (4-2-3-1): Padelli; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Borja Valero, Gagliardini; Candreva, Brozovic, Perisic; Jovetic. A disposizione: Handanovic, Berni, Pissardo, Kondogbia, Joao Mario, Ranocchia, Ansaldi, Eder, Murillo, Valietti, Emmers, Vanheusden, Rivas, Barbosa, Pinamonti. Allenatore: Spalletti.

Arbitro: Sukhbir Singh. Assistenti: Lim Kok Heng – Ong Chai Lee. Quarto uomo: Ahmad A’Qashah.

Nonostante il grande match è intriso di campioni come Morata e Perisic c’è un uomo che ha catalizzato l’attenzione dei telespettatori per il suo bizzarro look.

L’arbitro Sukhbir Singh scende in campo con un look stavagante che ha suscitato il riso sui social. Effettivamente un dress code molto particolare per il direttore di gara che si è presentato all’appuntamento indossando un turbante nero sul capo, stile grande puffo e barba folta ed incolta. 

Eccolo in un altro match

CONDIVIDI
Loading...