La trippa romana, ricetta tipica capitolina

trippa

Uno dei piatti della migliore cucina tradizionale e tipica romana è la Trippa Romana.

Ciò che distingue la ricetta della Trippa alla Romana rispetto alle altre ricette regionali è l’aggiunta del sugo di pomodoro.
La trippa è una frattaglia ricavata dalle diverse parti dello stomaco del bovino (per la ricetta l’ideale è il vitello), è preferibile acquistarla sempre dal proprio macellaio di fiducia, meglio se pulita e tagliata a listarelle.

Si tratta di un piatto povero ma molto popolare anche adesso che siamo un po’ restii a certi tagli di carne rimane comunque una ricetta appetitosa, sostanziosa e non eccessivamente calorica.
Gli ingredienti per cucinare la Trippa alla Romana sono:

– 1 Kg di trippa;

– 1 costa di sedano;

-1 carota, 1 cipolla;

– sugo di pomodoro q.b.;

– olio evo q.b.;

– 3/4 foglie di menta;

– 1 foglia di alloro;

– pecorino grattugiato.

Il procedimento è il seguente:

Lessare in una pentola con acqua già salata la trippa tagliata a listarelle, la cipolla, l’alloro, il sedano e la carota per circa 5 ore.
Trascorso il tempo scolarla e metterla in un’altra pentola questa volta con il sugo e lasciarla insaporire per circa mezz’ora. Servirla la trippa calda con un’abbondante manciata di pecorino e menta trita. Se volete evitare le 5 ore di lessatura, alcuni macellai la vendono già lessa.
Buon Appetito!

CONDIVIDI