Ultim’ora: Noemi è morta! (Foto inedite)

L'inopinabile confessione e il ritrovamento del corpo esanime

Il ritrovamento del cadavere di Noemi e la confessione del fidanzato

Noemi è morta“; questa la terribile notizia che sta imperversando sul web.

 

Loading...

Una terribile realtà rivelata dal fidanzatino 17enne di Alessano, il quale è crollato durante le deposizioni a cui era sottoposto da alcuni giorni (essendo la persona informata della sua scomparsa e ad averla vista prima che ciò “accadesse”) e ha indicato il punto in cui si trova il cadavere della giovanissima, in una campagna a Castrignano del Capo in località San Giuseppe (a poche centinaia di metri dalla Statale 275 Maglie-Leuca), molto distante da Specchia.

 

I resti di Noemi sono stati ritrovati per terra, vestita e nascosta dietro a un muretto a secco, tra le pietre.

 

Malore per la famiglia di Noemi appena appresa la tragica notizia

L’amara notizia è piombata in Prefettura a Lecce, dove era in programma una conferenza stampa della famiglia di Noemi, convinta che fosse ancora viva e, perciò, in procinto di lanciare un nuovo appello.

 

La mamma e la sorella di Noemi sono state avvertite con il dovuto tatto, ma hanno avuto un malore e sono state assistite dai sanitari del 118, come raccontato ai giornalisti da un tristissimo prefetto Claudio Palomba.

 

Il 17enne e il padre del minore indagati per omicidio

Il fidanzato 17enne, dopo la confessione dell’assassinio, risulta indagato per omicidio volontario assieme al papà, anche se al momento non ne sono note le ragioni.

 

Inoltre, rammentiamo che la mamma della ragazza aveva denunciato, per violenza privata, il 17enne senza ottenere l’apertura di un fascicolo giudiziario, poiché spesso Noemi rientrava a casa con dei lividi, probabilmente frutto di alcune violenze del giovane.

CONDIVIDI
Loading...