La vecchia signora Brown incassa 9 milioni di sterline.

rabat-maroko

Mrs Brown’s boys D’Movie è nelle sale cinematografiche britanniche da più di due settimane ed è già campione di incassi.

La pellicola porta la firma della BBC, produttrice della serie televisiva “Mrs Brown’s Boys” che ha ispirato il lungometraggio. Uscito nelle sale del Regno Unito il 27 giugno scorso, il film sta avendo un enorme successo nonostante le critiche inizialmente mosse al progetto di Brendan O’Carroll da alcuni network inglesi.

La trama del film vede la signora Brown impegnata a difendere il proprio bancone commerciale dai progetti di un imprenditore senza scrupoli e dalle scorribande dei suoi scagnozzi. La sua famiglia non ci pensa due volte per darle una mano; tuttavia il loro aiuto avrà esiti esilaranti.

Loading...

La sceneggiatura risulta essere relativamente scarna, secondo alcuni addirittura troppo povera per un film di 94 minuti. La storia si adatta più al format televisivo che a quello cinematografico. Eppure, le caratteristiche che hanno firmato il successo delle tre stagioni della sitcom ci sono tutti: fuori onda inclusi nel montaggio finale, monologhi del protagonista rivolti al pubblico, gag e modi di dire che caratterizzano il personaggio di mrs. Brown dalla sua prima apparizione in TV, nel 2011. In una recente intervista rilasciata alla rete televisiva irlandese RTE Ten, Brendan O’Carroll (Agnes Brown) e sua moglie Jenny (Cathy Brown) hanno dichiarato che il loro intento di voler rappresentare una normale famiglia irlandese, ed in particolare le dinamiche sociali che si instaurano all’interno di una famiglia-tipo. Senza censure e senza finzione, potremmo aggiungere. Confessano di non aver seguito alla lettera lo script, ma di aver lasciato molto spazio all’improvvisazione, come per gli episodi televisivi. Brendan O’Carroll ha inoltre espresso il proprio scetticismo nei confronti dei critici cinematografici: “Loro fanno il loro lavoro, ma il film avrà successo sulla base del giudizio della gente che lo andrà a vedere”, ha affermato.

Il film ha finora guadagnato 9 milioni di sterline, e nel Regno Unito è al primo posto delle classiche cinematografiche da due settimane. A l’ascesa non accenna a fermarsi.

CONDIVIDI