Visitare Perugia in un giorno: cosa vedere assolutamente

visitare Perugia itinerario un giorno

visitare Perugia itinerario un giorno

La città di Perugia, capoluogo della regione umbra, è un’incantevole città d’arte circondata da mura etrusche e contraddistinta da un delizioso centro storico di origine medioevale.

Molti dei musei, palazzi, chiese ed altri monumenti che costituiscono il ricco patrimonio artistico di Perugia si trovano a poca distanza l’uno dall’altro, ma se avete a disposizione una sola giornata…sarà certamente impossibile visitarli tutti.

Loading...

Ecco, dunque, ciò che non potete assolutamente perdervi durante il vostro soggiorno (seppure molto breve) a Perugia.

Perugia: le sue più grandi meraviglie

La Fontana Maggiore

Se volete aprire in bellezza la vostra giornata perugina un’ ottima idea è quella di cominciare la visita da Piazza IV Novembre, situata proprio nel cuore della città.

Qui potete ammirare la Fontana Maggiore, non solo simbolo della Perugia medioevale ma anche una delle più celebri fontane del nostro Paese. Venne progettata e costruita tra il 1275 e il 1278 da Nicola e Giovanni Pisano, per ricevere le acque che, dall’acquedotto del Monte Pacciano, arrivavano nell’acropoli della città.

La fontana Maggiore è costituita da due vasche marmoree concentriche sormontate da una conca di bronzo.

Oltre alle statue raffiguranti santi e personaggi biblici e mitologici, a decorare la magnifica Fontana Maggiore vi sono anche 50 formelle sulle quali sono rappresentati i mesi dell’anno e i segni zodiacali, scene della tradizione agraria, episodi biblici, storici e mitologici e, per finire, le Arti Liberali.

La Cattedrale di San Lorenzo

Nella stessa Piazza IV Novembre si erge la Cattedrale di S. Lorenzo, costruita tra il 1345 e il 1490 e dedicata ad uno dei patroni della città.

Per quanto riguarda l’esterno della Cattedrale spiccano uno sfarzoso portale in stile barocco, che si apre sulla facciata principale, ed una decorazione marmorea a motivi geometrici che, però, non venne mai completata.

L‘interno, suddiviso in tre navate di uguale altezza, è di impronta tardogotica e le sue decorazioni vennero completate e arricchite nel XVI secolo con stucchi, marmi e dorature.

Nel Chiostro della Cattedrale di San Lorenzo potete visitare il Museo Capitolare, che custodisce importanti opere d’arte, come dipinti, sculture e pregiati manoscritti.

La Rocca Paolina

Quest’antica fortezza venne eretta in Piazza Italia per volere di Papa Paolo III, il quale, memore del Sacco di Roma, intendeva rendere Perugia più sicura e creare al suo interno un efficiente rifugio, come lo era stato Castel Sant’Angelo a Roma.

La Rocca Paolina rimase simbolo papale fino al 1860, quando venne abbattuta in seguito all’annessione al Regno d’Italia.

Oggi, dall’esterno, dell’antica Rocca Paolina sono visibili soltanto un tratto delle mura di sostegno e il bastione di levante, che incorpora l’etrusca Porta Marzia.

Ma la parte più suggestiva di quel che rimane della Rocca è costituita, senza dubbio, dai sotterranei, nei quali è possibile camminare liberamente oppure muoversi utilizzando le scale mobili, inserite negli anni ’80, che collegano Piazza Partigiani a Piazza Italia.

Il Pozzo Etrusco

Non lontano dalla Fontana Maggiora, e precisamente in Piazza Danti, potete ammirare il Pozzo Etrusco, un’immensa opera idraulica, originariamente concepita come cisterna, che risale probabilmente alla seconda metà del III secolo a.C.

Oggi il Pozzo Etrusco, che scende sottoterra fino ad una profondità di 37 m ed ha un diametro di 5 m, grazie ad un moderno sistema di scale è visitabile fino al punto più profondo.

Acquistando il biglietto per percorrere il Pozzo Etrusco avrete accesso anche alla Cappella di San Severo e al Museo delle Porte Urbiche.

E se vi avanza del tempo… Perugia ha da offrirvi moltissimi altri splendidi luoghi da vedere, dalla Galleria Nazionale dell’Umbria alla Basilica di San Domenico, dall’Oratorio di San Bernardino alla Chiesa di Sant’Ercolano.

Avete fatto le valigie? L’affascinante capoluogo umbro non potrà che lasciarvi a bocca aperta! E se avete già avuto la fortuna di visitare Perugia, raccontateci ciò che vi è piaciuto di più!

CONDIVIDI
Loading...