A Monaco “We are Creative in Puglia” (Foto)

La Puglia a Monaco con street art e il simbolico murales di Icurci

Un progetto che valorizza la Puglia e i Pugliesi

Il simbolo della capacità della Puglia di resistere alle avversità? Semplice, un’enorme pianta di fico d’india. Questa l’idea creativa dell’artista foggiano Agostino Icurci che ha, così, realizzato, con l’ausilio di una gru, su un palazzo a Monaco il murales dianzi menzionato.

La realizzazione dell’opera è iniziata il 9 settembre scorso e, codesta illustrazione, rappresenta il momento culminante del progetto “We are Creative in Puglia“, giunto alla sua terza edizione: dopo l’opera di street art realizzata a Berlino e la libreria donata alla città di Torino, quest’anno la Puglia dona una nuova opera a Monaco (città con cui si sono collegati in diretta Skype, dal padiglione di Pugliapromozione in Fiera del Levante, il presidente e l’assessore alla Cultura e Turismo della Regione Puglia, Michele Emiliano e Loredana Capone).

I saluti del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e l’assessore Capone

E’ una grande emozione vedere Agostino in azione a Monaco. Sta rappresentato la nostra identità, la capacità di reagire alle avversità, con una pianta robusta capace di resistere anche senza acqua, ma che produce un grande frutto: il fico d’India. Sta dipingendo anche in condizioni critiche, sotto la pioggia, e rappresenta in maniera emozionante la Puglia“, asserisce Emiliano, mentre, l’assessore Capone conclude proferendo in merito all’evento artistico che tende a valorizzare la nostra terra: “Dopo il cinema e la musica anche l’arte diventa un grande veicolo di promozione e di comunicazione della Puglia all’estero. Il progetto ‘We are Creative in Puglia’ di Pugliapromozione promuove la Puglia nelle capitali collegate direttamente con i voli aerei attraverso l’arte e la cultura. Un artista pugliese come Iacurci che realizza sul posto un’opera di street art, evento già sperimentato con successo a Berlino, porta a Monaco la Puglia attraverso un immaginario artistico che tutti possono cogliere come un’emozione“.

 

CONDIVIDI