Zenzero proprietà e benefici

Scopriamo le caratteristiche di questa pianta erbacea

Lo Zenzero (Zingiber officinale Roscoe) conosciuta anche come Ginger, è una pianta erbacea alta circa 90 cm appartenente alla famiglia delle Zingiberacee.
La pianta presenta un fusto, formato da un rizoma ramificato da cui nascono i fusti. La parte medicinale dello zenzero è il Rizoma ovvero la Radice, ricco di oli essenziali.

Originario dell’India e della Malesia, lo zenzero si sviluppa meglio in posti tropicali.

Lo zenzero contiene acqua, carboidrati, proteine, amminoacidi, diversi sali minerali tra cui manganese, calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro e zinco, vitamine del gruppo B, vitamina E e olio essenziale. Questa spezia gode di tantissime proprietà curative.

Loading...

Grazie alle sue proprietà digestive è utilizzato come digestivo o amaro, è utile contro la nausea, gravidanza, mal di mare. Lo zenzero fa bene a tutto l’apparato digerente grazie alle sue proprietà gastroprotettive ed è molto utile (se utilizzato a basse dosi) anche contro la gastrite e ulcere intestinali. I principi attivi dello zenzero infatti sono molto efficaci contro l’Helicobacter pylori, il batterio responsabile proprio delle ulcere allo stomaco.

Lo Zenzero ha proprietà antinfiammatorie, allevia il mal di testa, riduce efficacemente i dolori articolari e muscolari e allevia le infiammazioni di stomaco ed esofago. Inoltre  lo zenzero è da millenni utilizzato dalle popolazioni asiatiche per combattere raffreddore e febbre. È anche un valido aiuto contro tosse e catarro. Grazie alle sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie, lo zenzero è di grande aiuto anche in caso di infiammazioni alla gola.

Infine Recenti studi hanno dimostrato che lo zenzero, grazie alle sue spiccate proprietà antinfiammatorie, allevia il mal di testa, riduce efficacemente i dolori articolari e muscolari e allevia le infiammazioni di stomaco ed esofago.

Ambra Leanza

CONDIVIDI
Loading...