Arrestato in casa il marito di Elena Ceste

buoninconti

Le forze del’ordine di Asti hanno arrestato, questa mattina il marito di Elena Ceste, Michele Buoninconti, con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Michele Buoninconti è stato prelevato dai carabinieri nella sua casa di Costigliole d’Asti, in presenza dei suoi legali, Chiara Girola e Alberto Masoero. L’uomo era indagato per omicidio ed iscritto nel registro degli indagati dal 24 ottobre scorso, è stato condotto dai carabinieri nella caserma ad Asti.

Su ordine del gip di asti Giacomo Marsons, Buoninconti è accusato di omicidio volontario premeditato, come richiesto dal pm Laura Deodato. Ieri era stata depositata in Procura la perizia autoptica eseguita sul corpo di elena Cester, ed il sopralluogo sul luogo in cui venne ritrovato il corpo della donna. Sul corpo non ci sarebbero tracce evidenti di ferite o di traumi in qualche modo collegati alla sua morte, nè tracce di arma da fuoco.

Loading...

La giovane 37enne Elena Ceste, scomparve dalla sua casa di Costigliole d’Asti nel gennaio 2014. Il suo corpo senza vita venne ritrovato il 18 ottobre, 9 mesi dopo, nei pressi della sua abitazione.