Cioccolato fondente, amico della circolazione sanguigna

cioccolato fondente- pressione arteriosa

Mangiare cioccolato fondente aiuta a migliorare la circolazione sanguigna

Ormai da tempo è noto che il cioccolato fondente possiede svariate proprietà benefiche per la nostra salute: ad esempio, è in grado di ridurre i rischi di diabete e disturbi cerebrali, è un ottimo alleato contro gli attacchi di fame nervosa e aiuta a contrastare la formazione di placca batterica (di quest’ultimo aspetto abbiamo parlato approfonditamente in quest’altro articolo).

Una nuova ricerca scientifica ha appurato un’ulteriore proprietà benefica del cioccolato fondente, quella di favorire la circolazione sanguigna.

Loading...

Vediamo insieme i dettagli di questa ricerca.

Il cioccolato fondente, oggetto di studio all’Università La Sapienza

Lo studio a cui abbiamo accennato poco fa è stato condotto da un gruppo di ricercatori italiani presso il Dipartimento di Medicina Interna dell’Università La Sapienza di Roma e i risultati sono stati pubblicati sul Journal of the American Heart Association.

Il campione analizzato era costituito da 20 soggetti, tra uomini e donne, di età compresa tra i 60 e i 78 anni e tutti affetti da arteriopatia periferica, una malattia che colpisce soprattutto la circolazione sanguigna nelle gambe, rendendo difficile la deambulazione.

Queste persone sono state suddivise in tre gruppi: al primo veniva fatto consumare cioccolato fondente all’85% di cacao, al secondo cioccolato al latte e al terzo non veniva dato cioccolato.

Dai risultati dell’esperimento è emerso che coloro che facevano parte del primo gruppo avevano visto migliorare sia la velocità con cui riuscivano a camminare senza aiuto, sia la distanza che erano in grado di percorrere, aumentate rispettivamente dell’11 e del 15%.

I ricercatori hanno riferito che tali esiti sono da attribuire principalmente ai polifenoli (presenti in quantità consistenti nel cioccolato fondente), che favoriscono l’aumento di ossido nitrico, una sostanza che, dilatando le arterie, favorisce la circolazione sanguigna. Nei pazienti che avevano mangiato cioccolato fondente, inoltre, era diminuita la concentrazione di elementi biochimici che indicano la presenza di stress ossidativo.

I risultati ottenuti sono modesti e lo studio deve essere meglio approfondito, ha spiegato il professor Lorenzo Loffredo, principale autore dello studio, ma conferma i benefici dei polifenoli sulla circolazione del sangue e, di conseguenza, è rilevante in vista del miglioramento della qualità di vita dei pazienti affetti da patologie circolatorie“.

E voi cosa ne pensate del cioccolato fondente e dei numerosi effetti benefici che questo alimento ha sul nostro organismo (e sul nostro umore!)? Commentate!

Potrebbero interessarti anche