Concerto dei Rolling Stones: Roma si prepara all’evento

Rolling Stones

Se si chiudessero gli occhi 65 mila persone in questo momento probabilmente riuscirebbero a sentire aleggiare nell’aria le note di Satisfaction. E’ questo probabilmente l’effetto che fa poter partecipare all’unica tappa italiana del concerto dei Rolling Stones che si terrà proprio a Roma domenica 22 giugno alle ore 21 presso il Circo Massimo.

65 mila persone previste, la scenografia originale del tour mondiale “14 on Fire”, la voce inconfondibile di Mik Jagger, lo scenario magico della città eterna e dulcis in fundo..l’Italia che gioca ai mondiali. Cosa si può desiderare di più da un concerto?

Loading...

Ma siamo nella Capitale e il concerto dei Rolling Stones è un evento così atteso che le misure di sicurezza non sono mai troppe.  Infatti già da stanotte sono state chiuse alcune zone vicine, come Via dei Cerchi in quanto i tecnici hanno già iniziato a montare il palco, inoltre verrà intensificato il servizio di trasporto pubblico e ci saranno alcune deviazioni stradali. Infatti Via dei Fori Imperali che di solito è esclusivamente pedonale sarà percorribile dai mezzi pubblici e dalle 19 in poi sarà aperta al traffico veicolare.

Il concerto dei Rolling Stones non sarà solo un appuntamento musicale, ma un evento che coinvolgerà e per certi versi stravolgerà l’intera città. Per l’occasione infatti sono stati intensificati notevolmente i membri della sicurezza ed è stato annunciato che saranno presenti oltre mille steward per controllare i biglietti falsi.

A quanto pare ci sarà un’area protetta, una zona di sicurezza, in particolare, che va dal Lungo Tevere a Piazza del Colosseo, Via delle Terme di Caracalla e Piazza Albania, all’Aventino. In quest’area potranno accedere soltanto i residenti e i possessori dei biglietti.

Inoltre in occasione del concerto dei  Rolling Stones, la metro B chiuderà all’ 1.30 per permettere alle persone di potersi muovere tranquillamente alla fine del concerto, in particolare la stazione metro di Circo Massimo sarà aperta per l’afflusso della gente, invece per l’afflusso bisognerà spostarsi fino a Piramide  o Colosseo.

Viste le grandi aspettative e i preparativi per questo grandissimo evento, si spera soltanto che il tempo non giochi brutti scherzi, e che il maltempo di questi giorni non influenzi in nessun modo la buona riuscita del concerto.

 

Potrebbero interessarti anche