Concorso Guardia di Finanza: 830 allievi marescialli

Concorso aperto anche ai civili

Pubblicato il nuovo concorso per accedere come allievi marescialli della Guadia di Finanza. Sono ben 830 i posti per l’anno accademico 2019/2020. Il bando prevede che la selezione sia per titoli ed esami. Sono inoltre da superare prove scritte, orali e fisiche. Ecco i particolari.

I requisiti per presentare la domanda

I requisiti necessari sono diversi a seconda dell’appartanenza o meno del candidato alle armi. Nel caso in cui si è appartanenti alle armi occorre:

  • avere un’età inferiore a 35 anni;
  • non aver demeritato durante il servizio prestato;
  • non essere imputati in un procedimento penale per delitto non colposo;
  • se ancora in servizio, non essere stati dichiarati non idonei all’avanzamento di grado;
  • non essere stati sospesi dal servizio o in aspettativa;
  • non essere sottoposti ad un procedimento disciplinare di corpo da cui possa derivare l’irrogazione di una sanzione più grave della consegna.

Per i cittadini italiani, i requisiti di ammissione sono:

  • avere un’età compresa tra i 17 e i 26 anni;
  • se minorenni, avere il consenso da parte dei genitori o del tutore;
  • non essere stati obiettori di coscienza;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • Nessun tipo di condanna è ammessa;
  • non essere stati destituiti, dispensati o decaduti dall’impiegno presso una pubblica amministrazione;
  • non essersi dimessi da altri corpi armati;
  • aver presentato già domanda presso la stessa Guardia di Finanza ed essere stati rimandati;
  • essere in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria;
  • i candidati devono essere in possesso di un diploma di scuola superiore.

Quali sono le figure richieste?

Il bando prevede 830 allievi marescialli così suddivisi:

  • 768 allievi marescialli del contingente ordinario;
  • 62 allievi marescialli del contingente di mare.

Possono partecipare, anche i sovrintendenti, allievi finanzieri, e ufficiali di completamento o firma prefissata che abbiano già compiuto 18 mesi di servizio.

Quali sono le prove da sostenere?

Per entrare a far parte del mondo delle Fiamme Gialle occorre sostenere le seguenti prove ed esami:

  • prova preliminare, consistente in questionari a risposta multipla;
  • esame scritto di composizione italiana;
  • test di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • orale di cultura generale;
  • lingua estera, consistente in un esame scritto e orale nella lingua prescelta;
  • esame facoltativo di informatica:
  • valutazione dei titoli.

Come presentare la domanda?

La domanda di partecipazione al concorso deve essere fatta solo telematicamente. Occorre registrarsi al portale “Concorsi Online” e compilare il format.Ulteriori indicazioni sono contenute sul sito www.gdf.gov.it. Occorre accreditarsi e registrarsi per poter effettuare l’invio della domanda. Le modalità di presentazione delle domande sono due:

  • mediante SPID (Sistema pubblico di identità digitale);
  • via upload: che consiste nel salvataggio del PDF prodotto. Il file deve essere firmato, scansionato e ricaricato sul sistema.

Inoltre, è possibile scaricare tutti gli allegati da presentare insieme alla domanda di partecipazione. Il concorso scade alle ore 12 del 12 aprile 2019. 

 

 

Francesca Cavaleri
Laureata in economia aziendale con specializzazione in direzione aziendale, nella vita sono una giovane imprenditrice nel settore immobiliare e nella gestione condominiale
Potrebbero interessarti anche