Cosa vedere a Parigi nel 2015

E non è un caso che ancora oggi sia probabilmente uno dei punti cardine di tutt’Europa per personalità di alto spicco: si tratta di Parigi.

La capitale francese attrae ogni anno milioni di turisti, che arrivano per poter visitare i tanti centri di interesse, musei e luoghi storici. Per chi decidesse di visitare Parigi in questi giorni, ci sono molti eventi interessanti di cultura e arte.

Visitare Parigi, scegliere volo e hotel

ParigiIl periodo a cavallo tra maggio e giugno è uno dei migliori per visitare Parigi, sia per il clima, che per l’atmosfera. La primavera a Parigi è sempre molto fresca e colorata; l’unico rischio è quello di trovarsi di fronte ad improvvise piogge che potrebbero rendere le camminate un po’ faticose. Per questo il consiglio è quello di prendere un albergo vicino alle attrazioni che più ci interessano, oppure almeno, vicino ad una fermata di metro – e bisogna dirlo, a Parigi non mancano.

Se siete alla ricerca di un volo conveniente, unito ad un posto dove dormire, potrete cercare su siti come Expedia.it per trovare l’hotel a Parigi che fa maggiormente al caso, cercando tra le recensioni e le descrizioni. Suggeriamo di cercarli sempre su una mappa, in modo da avere sempre un riscontro preciso del punto in cui lo avete trovato.

Dopo aver trovato il vostro albergo, di seguito vi consigliamo qualche evento interessante.

“Au temps de Klimt”, la Secessione Viennese a Parigi

A Place de la Madeleine, nell’ottavo arrondissement, si trova un piccolo gioiello, che nasconde tantissimi capolavori di pittori quali Picasso, Tintoretto e Rembrandt: si tratta della Pinacoteca di Parigi, che ospita ogni anno mostre di bellezza unica. Quest’anno c’è “Au temps de Klimt”, una mostra sulla Secessione Viennese e la mostra è particolarmente importante perché per la prima volta sarà in Francia il maestoso “Fregio di Beethoven”, opera creata in onore della Nona Sinfonia.

Saranno presenti ben 180 opere e la mostra è organizzata da Alfred Weidinger, colui che cura il Museo del Belvedere e terminerà il 21 giugno.

Da Giotto a Caravaggio al Museo Jacquemart-André

Sempre nell’ottavo arrondissement, c’è uno dei musei più particolari di Parigi, lo Jaquemart-André, fatto costruire a cavallo del Novecento dalla coppia di coniugi, Jaquemart e André appunto. All’interno sono presenti opere soprattutto di arte Ancien Régime e del Rinascimento. In questa scia si colloca la mostra che occuperà le sale fino al 20 luglio, “De Giotto à Caravage” che ospiterà alcune opere di quelli che probabilmente sono stati i due pittori più influenti della storia di Italia.

Édith Piaf: la storia della cantautrice in mostra

Quest’anno è davvero molto importante per i francesi, sempre molto fieri delle proprie personalità di spicco: è infatti il centenario della nascita di una delle persone che ha dato di più alla musica mondiale, Édith Piaf. La Francia celebra la cantautrice con una mostra che ospita centinaia di documenti che la raccontano, immagini e scritti. La mostra si tiene alla Bibliothèque nationale de France e terminerà il 23 agosto.

Se siete amanti della cantautrice di “La vie en rose” e di “Non, je ne regrette rien”, uno dei personaggi più straordinari ed intriganti della storia, oppure se siete semplicemente amanti della buona musica, non potrete perdervi questo evento.

Potrebbero interessarti anche