Daniele Bosio ambasciatore italiano in Turkmenistan è stato arrestato: abusi su minori

ambasciatore

Daniele Bosio, ambasciatore italiano in Turkmenistan è stato arrestato nelle Filippine, con la grave accusa di aver violato la legge sulla tutela dei minori. La polizia filippina  ha dichiarato che l’uomo sarebbe stato colto in flagrante nella notte tra venerdì e sabato con 3 bambini  in un appartamento.

Ds quanto si apprende Daniele Bosio, 46 anni, di Taranto, si trovava nella località Laguna, per una vacanza. L’arresto è stato eseguito dopo la denuncia di un’attivista australiana.  Il diplomatico al momento si dichiara innocente. Condotto in un posto di polizia a sud di Manila avrebbe a disposizione l’uso del telefono  ed mail.  La Farnesina farà chiarezza sulla vicenda “massima trasparenza e rigore”. Ogni assistenza legale, è stata fornita al diplomatico dall’ambasciata italiana.

Loading...