Isis, anche 29 italiani nella lista nera degli hacker del Califfato

 

Isis5

Nell’ elenco diffuso da esperti informatici simpatizzanti dell’Isis figurano nominativi, professioni, numeri di telefono ed indirizzi di posta elettronica di personaggi nel mirino a livello internazionale, residenti soprattutto negli Stati Uniti. Sono indicati anche 29 italiani: 11 a Milano, 6 a Roma, 2 a Padova ed una rispettivamente a Torino, Bologna, Benevento, Asti, Lucca e persino nelle province milanesi di Sesto San Giovanni e Cassina de’ Pecchi, quella romana di Frascati e quella di Berbenno di Valtellina (Sondrio). Tra i minacciati  c’è anche un docente all’ Università del Salento, ma i nomi di tutti non sono stati resi noti per motivi di privacy e di sicurezza. Già in passato sono comparse liste dell’Isis analoghe e anche allora comprendevano italiani.

Loading...

L’ordine di ucciderli è rivolto soprattutto rivolto ai cosiddetti “lupi solitari”: “Uccideteli immediatamente e con violenza, ovunque si trovino”, strumentalizzando l’esortazione coranica “Uccideteli (gli infedeli, ndr) ovunque li incontriate …” – in particolare i versetti 191-193 della Sura 2, Al-Baqara (La Giovenca), e il versetto 5 della Sura IX At-Tawba ( Il Pentimento o la Disapprovazione) –. In ogni caso tali versi dovrebbero ovviamente essere collocati nella loro epoca storica, letti con significato difensivo e applicabili, sempre secondo il Libro Sacro dell’Islam, “dopo i mesi sacri”. Ma il Ramadan si conclude solo oggi, mercoledì 6 luglio.

 

 

 

Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).