Kylie Jenner e Travis Scott si sono lasciati?

C’è aria di crisi tra Kylie Jenner (22) e il rapper e produttore musicale Travis Scott (28) secondo quanto riportato dal magazine “TMZ” e da quanto confermato da fonti vicine alla coppia.

Si stanno prendendo del tempo lontani ma la relazione non è finita. Hanno problemi di fiducia che sono aumentati dallo stress dei loro stili di vita”– avrebbe dichiarato un’amica della Jenner.

Sembrerebbe quindi che la decisione di separarsi non sia definitiva; infatti, nonostante i due stiano vivendo in posti diversi, continuano a vedersi per la figlia Stormi Webster, il cui benessere è assoluta priorità per la coppia. Quello che si sa è che Travis ora sta nella sua casa di Beverly Hills e Kylie che vive con Stormi gli permette di andare a trovare a trovare la figlia senza problemi.

I SOSPETTI TROVEREBBERO CONFERMA NELLE LORO APPARIZIONI UFFICIALI

Ad aver alimentato i sospetti nelle scorse settimane è stata l’assenza di loro apparizione pubbliche. L’ultima occasione ufficiale in cui sono apparsi insieme risale al 27 Agosto, Sul red carpet di “Look Mom, I Can Fly” per Netflix eppure i ben informati fanno sapere che anche allora, nonostante le foto ritraggano una coppia felice e affiatata, Kylie Jenner e Travis Scott avrebbero lasciato l’evento separatamente.

Come se questo non fosse già abbastanza, i più attenti hanno notato che lo scorso lunedì la 22enne ha partecipato al matrimonio di Justin Bieber e Hailey Baldwin. Con lei la figlia, la sorella Kendall e la madre Kris ma nessuna traccia di Travis.

IL PRESUNTO TRADIMENTO

C’è anche da dire che questa non è la prima battuta di arresto della coppia Jenner-Scott. Nell’aprile del 2019 la loro storia d’amore era stata già duramente messa alla prova dai rumor di un presunto tradimento commesso da parte di lui e nel mese di Maggio una nuova bufera li ha travolti, questa volta sotto forma di insistenti pettegolezzi che avrebbero messo in dubbio la paternità della piccola, che secondo l’opinione di molti sui social sarebbe notevolmente somigliante al bodyguard di Kylie, Tim Chung.

Insomma, anche questa volta potrebbe trattarsi solo dell’ennesima nuvola passeggera piuttosto che di un addio. Staremo a vedere.