Maturità 2015: clamorosi errori scovati nelle tracce della prima prova

imagesErrori che hanno del clamoroso quelli scovati nelle tracce per la prima prova dell’esame di maturità 2015. Un primo, addirittura doppio, refuso è stato trovato nella traccia artistico-letteraria da Olivia Maneo, professoressa di arte del liceo linguistico Manzoni di Milano. La traccia riguardava un quadro di Matisse. Il  titolo sotto la riproduzione di un quadro era: “La lettrice in abito viola”, olio su tela, 1898. Ma in realtà il quadro non era quello, ma l’immagine era quella dell’opera “La lettrice in bianco e giallo”. La professoressa ha inoltre aggiunto: “Ad essere sbagliato, non è solo il titolo, ma anche l’anno, perchè si tratta di un’opera del 1919 e non del 1898”.

Altra traccia altro errore. Questa volta scovato da un ascoltatore di Radio 24 nella traccia storico-politica dal titolo: “Il Mediterraneo: atlante geopolitico d’Europa e specchio di civiltà”. Un errore che di fatto ha stravolto completamente il senso della frase contenuta nella traccia. Fra i documenti proposti, c’era un brano del libro di Paolo Frascani, Il mare, edito da Il Mulino. Il testo originale recita così “…Le defaillances della politica e le minacce più o meno reali del fondamentalismo religioso fanno crescere la diffidenza verso la richiesta di integrazione avanzata da chi viene a lavorare dalla riva su del Mediterraneo…..”.

Ma la versione del testo proposta nella prova odierna è stata la seguente: “..Le defaillances della politica e le minacce più o meno reali al fondamentalismo religioso fanno crescere la diffidenza verso la richiesta di integrazione avanzata da chi viene a lavorare dalla riva su del Mediterraneo…..”. E la conferma è arrivata poi direttamente dallo stesso autore del libro Paolo Frascani che ha inviato a Radio 24 la foto del testo corretto.

Loading...