Milano, donna stuprata in una tenda

Arrestato un uomo di 32 anni; si trova nel carcere di San Vittore in attesa della convalida del fermo

Uomo di 32 anni di origine somala arrestato, nelle ultime ore, a Milano. Ŕ accusato di aver stuprato una donna senza fissa dimora di 56 anni nella notte tra il 28 e il 29 aprile nella città meneghina. La violenza sarebbe avvenuta all’interno di una tenda da campeggio in piazza Carbonari. L’uomo, anch’esso un senza tetto, aveva offerto alla vittima un posto in cui dormire quella sera, e dopo aver conquistato la sua fiducia l’ha invitata ad entrare in tenda. 

Qui, secondo le accuse, avrebbe abusato di lei senza alcuno scrupolo. La 56enne, il giorno seguente, aveva segnalato di essere stata vittima di una violenza sessuale da parte di uno sconosciuto che l’aveva intercettata in centro città e le aveva offerto assistenza e ospitalità nel suo giaciglio di fortuna. 

- Advertisement -

L’uomo si trova nel carcere di San Vittore in attesa della convalida

La Squadra Mobile di Milano ha effettuato sopralluoghi sul luogo del reato e nelle vicinanze, fino ad individuare un soggetto pienamente compatibile con la descrizione fornita dalla vittima. Secondo le ricostruzioni l’uomo si trovava precedentemente in Piemonte e da qualche settimana era arrivato a Milano. Una volta portato in questura, è stato fermato su disposizione dell’Autorità Giudiziaria ed ora si trova nel carcere di San Vittore in attesa della convalida.