Scontri con la polizia: giovane ucciso da un agente a Nantes

Incendiate numerose macchine in diverse zone della città

Un gruppo di giovani si è scontrato con la polizia a Nantes, nell’ovest della Francia lanciando bottiglie molotov dopo che un agente ha ucciso un ragazzo 22enne dopo un normale controllo di routine.
Sono state date alle fiamme diverse macchine oltre che parte di un centro commerciale nel sobborgo di Breil, dove l’attenzione è al massimo e la polizia sta inviando ulteriori rinforzi.

Secondo quanto riferiscono i media locali, la polizia intorno alle 20 e 30 avrebbe fermato un auto per una infrazione. Gli agenti hanno avuto dubbi dell’identità del ragazzo e l’hanno portato in questura per ulteriori accertamenti. A quel punto il giovane ha colpito e ferito leggermente un agente e un poliziotto ha reagito sparando e ferendo a morte l’aggressore.

L’organismo di vigilanza della polizia francese ha annunciato di aver aperto un’inchiesta per accertare le responsabilità e la dinamica dell’uccisione del ragazzo. Johanna Rolland, sindaca socialista della città alla foce della Loira, ha detto che deve essere fatta chiarezza completa con un’inchiesta indipendente.

Loading...
Potrebbero interessarti anche