Secretary

Immagine 52

21.15 – Studio Universal

Il peccato è che non sia molto conosciuto, eppure è un film strepitoso, fino al punto che al Festival di Redford, il Sundance, fu inventato un premio apposta per premiarlo. La coppia è affiatatissima e Maggie Gyllenhaal è degna di ogni elogio: simpatica e sexy, provocatoriamente sexy, in maniera intelligente. Se non lo conoscete vi divertirete a scoprirlo. Ben fatto e ben interpretato. Diciamo sorprendente.

SECRETARY
idem, USA ’02, commedia, musiche di Angelo Badalamenti, scritto e diretto da Steven Shainberg
Maggie Gyllenhaal: Lee Holloway
James Spader: Edward Grey
Jeremy Davies: Peter
Lesley Ann Warren: Joan Holloway
Stephen McHattie: Burt Holloway
Patrick Bauchau: Dr. Twardon
Jessica Tuck: Tricia O’Connor
Oz Perkins: Jonathan
Amy Locane: Lees Schwester

Loading...

Lee Holloway è una giovane e timida ex paziente di un istituto per cure mentali. Quando le frustrazioni sono superiori alle sue forze si dedica al suo passatempo: infliggersi dolore nei modi più svariati. Trova il suo primo lavoro come segretaria di Edward Grey, avvocato civilista solitario, scapolo inibito e maniaco che ha trasformato il suo studio, senza un briciolo di polvere, in una specie di serra. Tra i due nasce un rapporto sadomasochista servo/padrone e vittima/carnefice.